Giornata mondiale dell'alimentazione, Too Good To Go insieme ad Azione contro la fame | The Food Makers
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 15 ottobre 2019 alle 9:19

Giornata mondiale dell’alimentazione, Too Good To Go insieme ad Azione contro la fame

Contro spreco e malnutrizione la piattaforma che smista pasti e spese invendute donerà 1 euro per ogni transazione nel corso del 16 ottobre

Il 16 ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione. Per sensibilizzazre i cittadini verso lo spreco alimentare e la malnutrizione Azione contro la Fame, organizzazione umanitaria internazionale leader nella lotta contro la malnutrizione, e l’app contro gli sprechi alimentari Too Good To Go hanno deciso di unire le forze.

 

Ancora 821 milioni soffrono la fame in tutto il mondo

Al centro del World Food Day di quest’anno, promosso dalla Fao, c’è il tema “Zero Hunger” (“Zero fame”), il secondo dei 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) che compongono l’Agenda 2030 e che si pongono come modelli per raggiungere un futuro migliore e più sostenibile per tutti.

Sono ancora 821 milioni le persone che nel mondo non hanno di che nutrirsi decentemente. Un abitante del pianeta su 9. Negli ultimi tre anni il loro numero è tornato a crescere, recuperando i livelli di dieci anni fa. I casi più gravi si registrano per esempio nella regione africana del Sahel dove oltre 22 milioni sono ormai allo stremo, la metà della popolazione non ha accesso all’acqua potabile e si contano oltre 4 milioni di sfollati, per un bilancio di 7 milioni di individui, 5 milioni dei quali bambini sotto i 5 anni, colpiti da malnutrizione acuta. Secondo l’Onu la situazione è in peggioramento in Sud America e nella maggior parte delle regioni dell’Africa, mentre il calo tendenziale della denutrizione, che aveva caratterizzato la macroregione asiatica negli anni scorsi, sembra aver rallentato in modo significativo.  Dai conflitti perenni, spesso di natura etnica, e nuovi focolai di guerra ai fenomeni climatici estremi, dalle politiche economiche globali e la corruzione locale, le cause sono numerose.

 

L’alleanza fra TGTG e Azione contro la fame

Azione contro la fame e TGTG hanno lanciato una partnership che con un solo gesto permetterà a tutti di contribuire a due importanti sfide che ruotano attorno al cibo: combattere la malnutrizione infantile e nello stesso tempo contribuire a ridurre gli sprechi alimentari, focus principale dell’applicazione appena lanciata anche a Roma.

Partecipare è semplice: sarà sufficiente acquistare, proprio nella giornata del 16 ottobre, una Magic Box tramite Too Good To Go. La Magic Box è, né più né meno, una busta o un contenitore per alimenti predisposto in un certo numero da bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati e hotel con i prodotti invenduti “troppo buoni per essere buttati”, da cui il nome della piattaforma, ma che per questioni legali non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. Così finiscono in una borsa o contenitore il cui contenuto è a sorpresa ma dal prezzo molto contenuto, di solito 2,99, 3,99 o 4,99 euro.

Come funziona l’iniziativa

L’iniziativa funziona così: per ogni Magic Box venduta tramite l’applicazione durante il World Food Day, Too Good To Go verserà 1 euro ad Azione contro la Fame: da 40 anni, in 50 Paesi del mondo, l’organizzazione salva la vita di bambini malnutriti e assicura ad intere comunità acqua potabile, cibo, cure mediche e formazione per vivere libere dalla fame.

Nata nel 2015 in Danimarca e presente ormai in 13 Paesi d’Europa, Too Good To Go è sbarcata in Italia lo scorso aprile: è stata già lanciata in nove città e ha permesso a oggi di salvare oltre 90mila pasti.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter