Arrivano i gamberetti coltivati in laboratorio | The Food Makers
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 26 settembre 2019 alle 6:56

Dopo la carne vegetale, anche i gamberetti si coltiveranno in laboratorio

Tyson Foods, gigante americano della carne ha annunciato l'investimento su New Wave Foods, startup di San Francisco che nel 2020 metterà in commercio i crostacei vegetali

Dopo gli hamburger e le salsicce con “carne non carne” di Impossible Food e Beyond Meat, dopo il “pesce senza pesce” e i primi investimenti sul “caffè senza caffè”, Tyson Foods annuncia di aver scommesso sui gamberetti vegetali. Il gigante americano della carne è impegnato da tempo nella ricerca di realtà che siano al lavoro su alternative alle proteine di origine animali. La sezione dell’azienda dedicata agli investimenti Tyson Ventures ha puntato la startup New Wave Foods.

I gamberetti vegetali

New Wave Foods è la startup creata da Michelle Wolf e Dominique Barnes. Le attività del team si stanno concentrando su un alimento di origine vegetale in apparenza simile ai gamberetti. Ma dentro, di gamberetto, non ha niente.

Infatti, il prodotto completamente vegetale è sviluppato con proteine di soia, alghe e aromi naturali. New Wave Foods ha annunciato l’arrivo sul mercato dei primi prodotti per i primi mesi del 2020. Il primo settore a poter sperimentare le potenzialità dei gamberetti vegetali sarà il food service.

Gamberetti New Wave Foods

Investimento segreto

L’affare dei gamberetti vegetali fa gola alla Tyson Foods, anche se non è stata resa nota l’entità dell’investimento. Secondo TechCrunch potrebbe non essere elevato, dato che la società è agli inizi e si avvia verso un primo round di finanziamenti.

Questo potrebbe far entrare altri soggetti interessati a investire nel cibo creato in laboratorio. Tra le realtà interessate secondo alcune indiscrezioni ci sarebbero il venture californiano Plug and Play Tech Center, che collabora con Lavazza ed Esselunga. Nell’elenco spicca anche il nome di New Crop Capital, che di recente ha investito in Nova Meat, società nata in Italia grazie a Giuseppe Scionti.

I gamberetti vegetali fanno gola anche a Blue Horizon, fondo di venture capital specializzato nella food innovation. Proprio la società svizzera ha investito in Impossible Food, Just e Mosa Meat, oltre che in realtà ormai quotate in borsa come Beyond Meat.

Amore finito tra Tyson Foods e Beyond Meat

Ma la luna di miele tra Tyson Foods e Beyond Meat è finita poco prima la quotazione della società in borsa. Infatti, il gigante americano ha scelto di sviluppare un proprio marchio nel settore della carne vegetale.

Raised & Rooted ha già conquistato 5.000 punti vendita negli Stati Uniti e punta a lanciare in autunno un prodotto molto particolare. Si tratta di hamburger misti, in cui alle verdure si mischierà la carne animale. Una soluzione tampone per venire incontro agli indecisi. Ma il fiorire di attività intorno agli alimenti plant based sembra dire che in fondo è questa la strada del futuro.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter