Quandoo e OpenTable insieme per prenotare sempre più ristoranti online | The Food Makers
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 4 settembre 2019 alle 9:52

Quandoo e OpenTable insieme per prenotare sempre più ristoranti online

Accordo fra le due piattaforme per la prenotazione dei tavoli: si parte con la condivisione di 10mila locali per poi crescere nei prossimi mesi

Quandoo e OpenTable uniscono le forze. Anzi, i ristoranti. Le due piattaforma globali di prenotazione, allineandosi d’altronde alla progressiva concentrazione nel mondo dei servizi digitali, hanno infatti appena annunciato una partnership strategica che prevede l’integrazione delle rispettive strutture.

Il contenuto della partnership

Al momento del lancio, i ristoranti partner di Quandoo saranno disponibili per prenotazioni in tempo reale sulla piattaforma OpenTable, mentre i ristoranti di OpenTable potranno essere prenotati su Quandoo nei prossimi mesi. Ma appunto la prospettiva è quella di un’integrazione completa per un accordo che, recita una nota, “offrirà migliaia di nuove opportunità per i consumatori, consentendo loro di scoprire e prenotare ristoranti senza dover passare da una piattaforma all’altra”.

Questa partnership fornirà agli utenti un’offerta ancora più completa, mentre i ristoranti partner beneficeranno di una maggiore visibilità grazie alla presenza su entrambe le piattaforme – spiega Andrea Johnston, Chief operating officer di OpenTable – la nostra missione è aiutare le persone a scoprire il mondo attraverso la ristorazione e, con questa partnership strategica, saremo in grado di raggiungere questo scopo in maniera più veloce e in scala”.

Gli ha fatto eco Pierpaolo Zollo, VP Business Development di Quandoo: “L’obiettivo di Quandoo è trasformare la dining out experience dei consumatori di tutto il mondo e, con OpenTable, in qualità di partner, potremo rafforzare il nostro posizionamento ed espandere l’offerta ad un numero ancora più ampio di ristoranti”. Zollo ha poi aggiunto, rispetto alle ricadute di business, che “il nostro obiettivo è da sempre quello di incrementare le possibilità di accesso a nuove esperienze culinarie e al contempo supportare i ristoratori nella crescita del proprio business, aiutandoli a ricevere più domanda da un maggior numero di canali. L’integrazione ci permetterà di raggiungere più velocemente e in maniera più fluida questo obiettivo. Siamo entusiasti di guidare la crescita del business e del settore insieme a OpenTable”.

Le fasi dell’accordo

L’operazione è articolata in diverse fasi: si partirà con 10mila ristoranti su OpenTable e Quandoo in Germania, Regno Unito, Australia, Italia e Singapore. La partnership porterà l’offerta di Open Table a contare più di 56mila ristoranti in tutto il mondo, mentre Quandoo supererà la quota di 23mila locali partner. Entrambe le aziende si impegnano a continuare la condivisione dell’inventory tra le rispettive piattaforme nel corso dello sviluppo dell’accordo.

I due gruppi

Quandoo, lanciata nel 2012, è una delle piattaforme con la più rapida crescita a livello mondiale: ha fatto mangiare milioni di persone in 18mila ristoranti. A marzo 2015 è stata acquisita da Recruit Holdings – composta da oltre 45mila dipendenti e operante in oltre 60 paesi – e conta nel proprio team circa 500 persone. OpenTable è invece parte del colosso dei viaggi Booking Holdings ed è il provider leader mondiale di prenotazioni di ristoranti online con oltre 51mila ristoranti che utilizzano il suo software per ospitare oltre 125 milioni di clienti al mese.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter