FrescoFrigo, ancora nuovi soci per Magnani e Pandian | The Food Makers immagine-preview

Lug 10, 2019

FrescoFrigo, ancora nuovi soci per Magnani e Pandian

Dopo la chiusura di un round si aggiungono due nuovi nomi alla lista di chi scommette sulla startup. Raggiunta quota 1,4 milioni di euro

Sono Club degli Investitori e Digital Magics i due nuovi soci entrati nella compagine di FrescoFrigo: insieme investono altri 260.000 euro nella società di Enrico Pandian e Tommaso Magnani, che così raggiunge 1,4 milioni di finanziamento complessivo e che sta già testando il proprio business con le prime installazioni del suo frigo intelligente che punta a cambiare il mercato delle vending machine grazie a qualità e prossimità, oltre che alla tecnologia.

I nuovi investimenti

A rappresentare il Club degli Investitori per l’investimento in FrescoFrigo sono Marco Pandoli e Carlo Anfossi, in rappresentanza dei 170 business angel che si sono riuniti nell’associazione che ha sede a Torino: “FrescoFrigo è innovativa non solo per la sua tecnologia, ma anche perché trasforma il concetto di vending machine, da vendita di snack a punto di riferimento per cibi sempre freschi e salutari” hanno spiegato i due champion. Due fattori hanno contanto nella scelta di investire: il mercato potenziale, oltre 800.000 distributori automatici presenti sul territorio, e la possibilità per ristoratori e aziende che collaborano con FrescoFrigo di analizzare i dati di vendita per puntare su un’offerta dinamica.

© Aleksandar Pasaric (Pexels)

Dello stesso avviso Gabriele Ronchini, fondatore e amministratore delegato di Digital Magics: “Abbiamo deciso di investire in FrescoFrigo non solo perché Enrico Pandian, nella sua carriera da ‘startupper seriale’ di successo, ha dimostrato di essere uno dei nostri talenti digitali migliori, ma anche per il modello rivoluzionario che è alla base di questa startup. FrescoFrigo è in grado di creare una reale innovazione nella filiera del food delivery, perché ottimizza i costi per le imprese e aumenta l’opportunità di consumo dei prodotti”. La stessa Digital Magics punta ad avere presto nei suoi uffici una installazione FrescoFrigo.

Cosa fa FrescoFrigo

Un frigo che è anche un distributore automatico, ma facile da usare e pieno di prodotti di qualità pensati per mangiare bene e possibilmente a chilometro-zero. L’idea di Pandian e Magnani si rivolge a una platea ampia, non solo quella dei lavoratori che pranzano in ufficio: condomini, palestre, hotel, spazi pubblici, ovunque c’è un distributore automatico potrebbe esserci un frigorifero FrescoFrigo.

La tecnologia gioca un ruolo chiave nel funzionamento: si appoggia la carta di credito sul sensore per il pagamento, sbloccando il meccanismo, si apre lo sportello e si prende ciò che si desidera. Sta alla tecnologia individuare quali prodotti sono stati prelevati, una volta chiuso lo sportello, e addebitarli al cliente. La peculiarità è ovviamente nel tipo di prodotti offerti: cibi salutari, snack banditi, messi a disposizione freschi ogni giorno da attività locali il più possibile prossime al frigo stesso. Nel modello FrescoFrigo il ricavo annuo per installazione si aggira sui 50.000 euro.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter