immagine-preview

Ott 25, 2018

Nel 2019 i gelati Kinder arrivano in Italia

La novità che ha già avuto un grande successo in Germania, Francia, Svizzera e Austria risponde a un tentativo dell'azienda piemontese di diversificare la produzione stupendo i palati più affezionati

C’è il sandwich di gelato, quello che si regge sul classico stick e infine la trasposizione gelata del goloso Kinder Bueno. È una rivoluzione in casa Kinder che ha già fatto la sua comparsa in Europa. Nel 2019 i gelati ispirati ai classici snack a base di cioccolato debutteranno sul mercato italiano, particolarmente esigente quando si parla di cibo. La novità è figlia di una collaborazione tra Kinder-Ferrero e Unilever. Avevamo già parlato su StartupItalia! dell’Unicornetto che aveva stupito più per i suoi colori che per il suo gusto inconfondibile. Con Kinder, la sperimentazione è su un altro livello, quello del sapore.

Il successo in Europa

Germania, Svizzera, Francia e Austria hanno già avuto il piacere di assaporare i gelati Kinder dove la nocciola e il cioccolato sono sempre e comunque protagonisti. In tutti questi Paesi la novità ha avuto grande successo. Nel momento in cui fu lanciato in Francia, il direttore generale di Ferrero France, Baptiste Santoul, aveva parlato di coronamento di un “vecchio sogno”.

L’arrivo in Italia

Prima dell’estate 2019 potremo assaggiare il Kinder Bueno Cone, il Kinder Ice Cream Stick e il biscotto gelato Kinder Ice Cream Sandwich anche qui in Italia. Il primo dovrebbe assomigliare al più famoso Cornetto Algida, il secondo sarebbe uno stecco di gelato ricoperto di cioccolato e l’ultimo dovrebbe essere un gelato al latte tra due morbidi biscotti.

Il marketing della diversificazione

Dal punto di vista aziendale, la mossa di Kinder è soprattutto da interpretare come scelta di marketing per differenziare la produzione e sbaragliare un po’ la concorrenza, soprattutto in periodi dell’anno come quelli caldi dove i prodotti di punta del marchio Kinder subiscono un calo di vendita fisiologico. L’idea è partita dall’azienda piemontese che ha poi deciso di passare la palla della realizzazione al suo partner in questo progetto, Unilever, con un’esperienza senz’altro maggiore nel settore della gelateria.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter