Agricoltura, boom di farmers (che salvano la biodiversità)
single.php

Ultimo aggiornamento il 24 Maggio 2016 alle 13:30

Agricoltura e innovazione, un boom di farmers (che salvano la biodiversità)

Crescono i nuovi mestieri agricoli (+50%), 200 varietà vegetali salvate dall'estinzione grazie ai farmers market. Mentre ormai 15 milioni di italiani comprano cibo direttamente dal contadino. E aumenta la voglia di agribenessere...

I nuovi farmers crescono (tanto da determinare un vero boom di nuovi mestieri agricoli, saliti in tre anni del 48%, con 113mila aziende multifunzionali) e riescono anche a salvare la biodiversità italiana. Lo dice un’analisi Coldiretti che parte dalla legge di orientamento (la 228 del 18 maggio 2001) approvata esattamente 15 anni fa, grazie alla quale si è verificata una vera rivoluzione dell’agricoltura italiana che ha allargato i confini dell’imprenditorialità. E ha aperto a nuove opportunità occupazionali nella tutela ambientale, nel risparmio energetico, nelle attività sociali, nella trasformazione aziendale e nella vendita diretta, a difesa e promozione della biodiversità.

cibo_verdura

Farmers, 200 varietà salvate dall’estinzione

Nei mercati e nelle fattorie degli agricoltori di Campagna Amica, i cosiddetti farmers market, si stima che almeno 200 varietà vegetali definite minori, tra frutta, verdura, legumi, erbe selvatiche e prodotti ottenuti da almeno 100 diverse razze di bovini, maiali, pecore e capre siano stati salvati dal rischio di estinzione. Una svolta che è particolarmente apprezzata dagli italiani che per il 59% sarebbero felici se il proprio figlio/a sposasse un agricoltore secondo il Rapporto Coldiretti/Univerde realizzato da IPR Marketing. Tra le attività più gradite secondo il Rapporto ci sono con l’83% i farmers market dove acquistare prodotti locali a chilometri zero, con l’82% la produzione di energie rinnovabili e con l’80% le fattorie didattiche dove i bambini di città si avvicinano concretamente alla campagna. L’88% degli italiani ritiene che per il lavoro prezioso di tutela del territorio svolto per la collettività gli agricoltori debbano essere incentivati economicamente mentre il 70% ritiene addirittura che la cura del verde pubblico dovrebbe essere affidata a loro.

agricoltura_farmersmarket_2

Acquisti in fattoria per 15 milioni di italiani

Oggi sono oltre 15 milioni gli italiani che acquistano direttamente dagli agricoltori nelle fattorie e nei mercati di Campagna Amica che è diventata in pochi anni la più vasta rete organizzata controllata dagli agricoltori con oltre diecimila punti di vendita. Si è verificata una vera esplosione delle aziende agricole che aggiungono servizi o prodotti all’attività di coltivazione e allevamento tanto che in soli tre anni sono aumentate di sei volte quelle che producono energie rinnovabili (+603%), sono praticamente raddoppiate quelle che trasformano direttamente i loro prodotti (+97,8%), ma un vero boom si registra anche per la vendita diretta e per iniziative del tutto innovative dall’agribenessere alla moda, dalla tutela ambientale come gli agricustodi e il recupero degli scarti, dagli agrichef fino alle attività sociali come gli agriasilo. U percorso realizzato dal grande sforzo di rinnovamento dell’agricoltura italiana dove una impresa su tre è nata negli ultimi dieci anni con una decisa tendenza alla multifunzionalità.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche