Un round da 800mila euro per wineOwine

Ultimo aggiornamento il 28 aprile 2016 alle 13:26

Vino, 800mila euro per wineOwine (da LVenture e business angel)

Annunciato un coinvestimento su wineOwine: LVenture Group per 100mila, il resto viene da business angel. Capello: "Il Food & Beverage è particolarmente interessante". Una rete di oltre 200 aziende vinicole di eccellenza

Arrivano 800mila euro per wineOwine, startup che vende attraverso un portale e-commerce vini di qualità di piccoli produttori italiani selezionati da un team di esperti. Ad annunciarlo è LVenture Group che ha annunciato un co-investimento per, appunto, un valore complessivo di circa 800.000 euro. La somma complessiva erogata dalla holding di partecipazioni (quotata sul MTA di Borsa Italiana) in questa operazione è pari a 100.000 euro, mentre la restante somma proviene da business angel, tra cui alcuni membri di Angel Partner Group, gruppo di business angel che vede LVenture Group tra i suoi fondatori.

vino_wineowine_2

La Fabbrica delle Startup

Nel 2014 wineOwine ha partecipato al programma di accelerazione di Luiss Enlabs “La Fabbrica delle Startup”, acceleratore nato nel 2013 da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS. Oggi la startup ha un team di 15 membri e una rete di oltre 200 aziende vinicole selezionate tra le eccellenze del settore da un team di enologi e sommelier. Ogni settimana propone nuove etichette, corredate da dettagliate descrizioni che contengono informazioni sul territorio di produzione, sulle cantine e sulle loro storie. “Siamo certi che grazie al nuovo round di investimento wineOwine possa raggiungere presto importanti risultati di crescita e internazionalizzazione – dice Luigi Capello, Ceo di LVenture Group e Founder di Luiss Enlabs – Il settore in cui opera, quello del Food & Beverage, è particolarmente interessante: le eccellenze agroalimentari italiane sono molto apprezzate sul territorio nazionale e soprattutto all’estero e una piattaforma e-commerce come quella di wineOwine può attrarre una fetta di mercato consistente”.

“Il business crescerà più rapidamente”

“Siamo già un punto di riferimento in Italia e con queste risorse avremo la possibilità di consolidarci sul mercato e far crescere il business molto più rapidamente. Allargheremo anche il team a nuove figure per dare sia ai produttori che ai clienti un servizio di maggiore qualità – spiega Federico De Cerchio, Ceo e Co-Founder di wineOwine – Estenderemo il nostro servizio a nuovi produttori, aiutando gli artigiani del vino a farsi conoscere e permettendo agli appassionati di scoprire vini che senza di noi non avrebbero mai degustato”, aggiunge Eros Durante, ‎Cto e Co-Founder di wineOwine.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter