immagine-preview

Feb 8, 2016

Sarcuni, Hellofood: «Non sapevamo nulla, torneremo ad essere Pizzabo»

Il country manager di Hellofood Italia dopo la vendita da parte di Rocket Internet a Just Eat: "Un fulmine a ciel sereno per tutti. Ma ora avanti, ci abitueremo alle sinergie"

Christian Sarcuni, 31 anni, è il country manager di Hellofood Italia, newco nata dopo l’acquisizione della startup che aveva fondato a Bologna Pizzabo da parte di Rocket Internet per 51 milioni di euro. Era solo un anno fa. Adesso per lui e il suo team cambia tutto, dopo la scelta di Rocket Internet di vendere Hellofood e altri 3 rami del food delivery a Just Eat (qui abbiamo analizzato le cause della vendita del ramo food delivery in Italia). Lo abbiamo contattato per chiedere cosa succederà adesso a lui e al suo team, oscuri della cosa fino a qualche ora prima dell’ufficializzazione.

Christian Sarcuni, ad HelloFood Italia

Christian Sarcuni, ad HelloFood Italia

Quando siete stati informati che sareste passati a Just Eat? 

Oggi (venerdì 5, ndr), come tutti, anche se in realtà la cosa era nell’aria da un po’. Sai, da quando ci ha comprato Rocket Internet ci ha tenuti in una specie di due diligence continua, continuavano a chiederci numeri, dati sull’azienda. E sapevamo che nell’aria c’era qualcosa. Comunque oggi sono stato a pranzo con Daniele Contini, country manager di Just Eat in Italia. E anche lui era ignaro, né io né lui abbiamo partecipato attivamente alla trattativa. La cosa si è concretizzata stanotte e stamattina l’hanno annunciata.

Cosa succederà adesso a Hello Food Italia? 

Intanto torneremo ad essere quello che siamo sempre stati, cioè Pizzabo. Noi di fatto quest’anno abbiamo vissuto con il doppio brand, Pizzabo e HelloFood, ma devo confessarti che il nome Hello Food voluto per il rebranding non l’ho mai del tutto digerito. Noi siamo Pizzabo e vogliamo tornare ad esserlo.

Il team come l’ha presa? 

Straniti, come me. E’ stato un fulmine a ciel sereno per tutti. Oggi ho cercato di spiegare loro quello che sarà della società, ma sono fiducioso, abbiamo lavorato bene, alla fine cambieremo solo holding di appartenenza e cominicieremo a lavorare insieme a quelli che fino a ieri erano i nostri principali nemici. Sarà un po’ strano ma ci dovremo abituare e cominciare a creare sinergie con Just Eat Italia. Ad ogni modo nel medio termine non è stata definita alcuna strada di fusione né di entità legali. Rimaniamo due business separati, e cominciamo a conoscerci dalla prossima settimana e creare sinergie.

Cosa ne pensi dell’operazione? 

Per noi la cosa è da valutare, ma per Rocket Internet sicuramente è positivo. In questo modo si raggiunge un vantaggio reciproco tra due copetitor diretti. In questi paesi c’era una competizione molto acuta immagino che le società bruciassero parecchio denaro. Così facendo Rocket Internet rientra degli investimenti fatti e Just Eat acquisisce di fatto un monopolio in due grossi paesi europei.

Ne parli quasi come se fossi sollevato da un peso… 

Guarda, sinceramente vediamo la luce dopo la tempesta. Non c’era troppa chiarezza nelle intenzioni degli investitori su Pizzabo, adesso c’è un momento traumatico, come è normale, ma credo che si vada verso una stabilità vera. Quando chai due realtà forti che hanno costruito il mercato, e le metti insieme, sei imbattibile.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter