Foodie, ecco l’app fotografica fatta apposta per il #foodporn
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 11 aprile 2016 alle 15:01

Foodie, ecco l’app fotografica fatta apposta per il #foodporn

I filtri si chiamano Gnam gnam, Barbecue e Dolce e una funzionalità suggerisce il perfetto allineamento orizzontale dello smartphone. Dietro Foodie ci sono i giapponesi di Line

I nomi dei filtri sono piuttosto espliciti: ce ne sono cinque battezzati Gnam gnam, quattro nominati Fresco, altrettanti Gommoso, due Croccante, tre Barbecue, quattro Dolce e cinque Romantico. Stiamo parlando di Foodie, un’applicazione fotografica pensata esclusivamente per i patiti del #foodporn. Per quelli, cioè, che non riescono a fare a meno di immortalare cibo in ogni momento, da casa al ristorante. E ovviamente a condividerlo sui social network, Instagram su tutti.

gallery-1456479151-foodie-app

Come funziona Foodie

Disponibile gratuitamente per iOS e Android, Foodie è un’app semplice ma completa. Ogni filtro può essere a sua volta regolato quanto a luminosità e punto di messa a fuoco, mentre il formato dell’immagine può anche essere tagliato a 3:4 e lo scatto può essere sfocato. Ovviamente anche immagini già memorizzate nella galleria dello smartphone possono essere modificate attraverso i divertenti filtri dell’applicazione.

Uno spin-off di Line

L’aspetto curioso è che dietro al programmino si nasconde niente meno che la Line Corporation, quella dell’omonima applicazione di messaggistica giapponese, sussidiaria della coreana Naver. Line è sparita un po’ dalla circolazione, almeno dall’attenzione della stampa specializzata, ma continua a sfoggiare 400 milioni di utenti registrati e 215 attivi mensilmente, 50 dei quali sono nel Paese del Sol Levante, dove è la prima chat.

foodie-app-3-1050x1050

Allineamento perfetto

Tornando a Foodie, che potrebbe forse lasciar presagire l’idea di mettere in piedi un qualche tipo di social neetwork della cucina – a proposito, ultimamente ne stanno nascendo diversi, anche l’ex cofondatore di YouTube, Steve Chen, ha da poco lanciato Nom – c’è inoltre da aggiungere la caratteristica “best angle” che suggerisce appunto un ottimo allineamento orizzontale (il bottone dello scatto passa da nero a giallo) per realizzare la foto. Ovviamente, una volta lavorata, l’immagine può essere condivisa tramite Line, Facebook, Twitter e Instagram.

Hero-Foodie-Magic-Specialized-Food-Photography-App-Line-Instagram-Alternative-Food-Tech

Il caso B612

Non è il solo spin-off di Line. I giapponesi hanno già lanciato, per esempio, un’app di grande successo dedicata ai selfie (B612), scaricata oltre un milione di volte in tutto il mondo. Secondo il gruppo nipponico, Foodie continuerà a crescere arricchendosi di nuove funzionalità e nuovi filtri per soddisfare anche i più esigenti amanti del #foodporn.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter