immagine-preview

Giu 24, 2015

La febbre del food delivery contagia anche la Cina, Alibaba investe un miliardo di dollari

Il gigante asiatico ha iniziato una collaborazione con Ant Financial, specialista dei pagamenti online, per lanciare Koubei, un servizio di consegna a domicilio. Insieme hanno investito 1 miliardo di dollari e vogliono sbaragliare la concorrenza

Il settore delle consegne a domicilio non è mai stato così in fermento. Dopo le recenti acquisizioni da parte di Just Eat di due startup italiane, i finanziamenti a Delivery Hero e la strategia di espansione di Rocket Internet, anche Alibaba ha deciso di scendere in campo e di buttarsi sul food delivery. 

alibaba

Un miliardo di dollari per sbaragliare la concorrenza

Il gigante asiatico sta collaborando con Ant Financial, specialista nei pagamenti online, per creare Koubei, una piattaforma mobile che collega ristoranti e clienti. Ciascuno ha investito 480milioni di dollari in questa nuova avventura, che comprenderà anche Taodiandian, la piattaforma di distribuzione di Alibaba. Per la compagnia di Jack Ma si tratta di una duplice strategia volta da un lato a entrare a far parte di uno dei mercati più promettenti a livello mondiale, dall’altra a non lasciare alcuno spazio a Tencent, un altro gigante cinese di Internet. A gennaio infatti, il gruppo rivale ha investito 350milioni di dollari in Ele.me (che in cinese significa “hai fame?”), un servizio di consegna a domicilio di Shanghai.

Un settore in espansione

“I servizi locali sono un settore in forte crescita in Cina, dato che la maggior parte dei consumi si svolge ancora offline. Questa unione ci permette di concentrarci esclusivamente sulle opportunità di consumo online con un team dedicato” scrive Alibaba in una nota. “Inoltre, questa joint venture nel food delivery migliorerà le sinergie e farà crescere ulteriormente questo segmento sfruttando l’esperienza di Ant nelle acquisizioni online e la rete di Alipay di commercianti offline.”

Koubei, che in cinese significa “passaparola” è stato un marchio dormiente nell’arsenale di Alibaba, ma ora diventerà la sua arma segreta nella guerra per la conquista del settore alimentare. Il gigante cinese trasferirà la sua piattaforma di ordinazione e consegna dei pasti Taodiandian alla piattaforma Koubei. Il CEO di Koubei Samuel Fan ha commentato: “Consolidare le nostre risorse sotto Koubei ci consente di cogliere le opportunità che navigano sia offline che online. Sfruttando la potenza di commercio mobile e la tecnologia dei dati, Koubei costruirà sinergie tra consumo offline e le offerte online che trasformeranno mercato dei servizi locali in Cina.”

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter