News

Social eating, la londinese VizEat si mangia EatWith

Nuovo movimento nel mondo delle startup che si occupano di cibo e socialità: l’europea VizEat, attiva anche in Italia, acquisisce una gemella di base a San Francisco (con tanto di partnership con TripAdvisor). Misteriosi i contorni dell’accordo

di Simone Cosimi
Lavoro

SOLUNCH la piattaforma di Social Eating pensata per la pausa pranzo

L’idea alla base del progetto è quella di aiutare le persone a uscire da una situazione di solitudine giornaliera. Chi può cucinare lo fa per persone che mangerebbero una panino di corsa. Abbiamo parlato con Luisa Galbiati CEO della startup

di Assunta D'Aquale
Economia Digitale

Accordo tra Gnammo e Trenitalia, il social eating sale in carrozza

Accordo fra la piattaforma di pasti condivisi e il Gruppo FS Italiane: per gli abbonamenti sui regionali sconto di 4 euro mensili per mangiare a casa degli altri

di Simone Cosimi
Senza categoria

Il social eating di VizEat chiude un round da 3,8M

Nuovo finanziamento per la startup di Jean-Michel Petit e Camille Rumani, che mette in connessione i viaggiatori che amano la buona tavola

di Alessio Nisi
Senza categoria

“Come battere la fame nel mondo? Moltiplicherei tutte le nonne…”

Cosa serve all’Italia? “Alleggerire la burocrazia”. La cosa più cattiva mai mangiata? “Polvere di pesce secco”. La fame nel mondo? “Moltiplico le nonne”. Al Questionario di Food Valentina Toscano (Maniinpasta)

di Redazione
Eating

Tra social eating e dating: Gnammo-Meetic, la passione vien mangiando

La principale piattaforma di social eating italiana stringe un accordo con quella di dating: fra cibo e single, le community si fondono sulla scorta delle passioni. Ecco come si muovono Gnammo e Meetic

di Simone Cosimi
Senza categoria

Badeggs, un social eating per crescere giovani chef

Parte all’incubatore JCube di Jesi una piattaforma per aiutare i cuochi in erba a fare esperienza sul campo, nelle case degli appassionati o in altri luoghi. Ecco come funziona Badeggs

di Simone Cosimi
Scenari

Così Cook4 ha ripensato l’ecommerce per i piatti degli chef

Cook4 stringe una partnership con AssoApi, prima scuola di formazione online dedicata al food per portare a casa dei gourmant i piatti degli chef professionisti. Obiettivo: garantire la qualità (e la sicurezza) del social eating

di Stefania Leo
Senza categoria

Fenomeno home restaurant, quanti sono i social cuochi

Con 20 miliardi di fatturato nel 2015, gli italiani puntano sulle specialità locali e sulla tradizione. Un successo confermato anche dalle ormai tante piattaforme tra social eating e home restaurant

di Roberta Gavioli
Scenari

Home restaurant, la proposta di Gnammo alla Camera dei deputati

Cristiano Rigon, cofondatore della piattaforma Gnammo, ascoltato in commissione a Montecitorio: “Il social eating è un’altra cosa, fuori dalle regole se sotto i 5.000 euro annui”

di Simone Cosimi
Startup

Tra cibo e turismo, Foody: quando sei in viaggio mangia local

A H-Farm di Roncade bolle una startup che vuole mettere visitatori e aspiranti cuochi intorno alla stessa tavola. Ecco come funziona e quali sono i concorrenti del social eating in salsa turistica

di Simone Cosimi
Scenari

La scommessa di Gnammo: novità sulla piattaforma social eating

La startup che fa incontrare la gente a tavola scommette sul 2016 e rilancia: “Ci apriamo a turismo e consolidiamo con i brand, sarà un anno di grandi sfide per la sharing economy”. Le novità di Gnammo

di Simone Cosimi
Eating

Cena in torre (o in palazzi del ‘700): ecco le Special Dinner Gnammo

A tavola in palazzi esclusivi del ‘700 oppure in dimore d’arte (come una torre vicino Piazza Navona). Gnammo, il portale di social eating, ha già selezionato 100 location per una cena da sogno. A partire da Roma

di Alessio Nisi
Scenari

Bon Appetour, l’Airbnb dei pasti (senza trucchi) sbarca in Italia

E’ un po’ come Gnammo, ma espressamente dedicato ai turisti che vogliano schivare le trappole dei ristoranti. E ci sono già decine di offerte fra Roma, Milano e Firenze. Come funziona Bon Appetour

di Simone Cosimi
Scenari

Regolamentare il social eating? Se manca la normativa, ci pensa Gnammo

Dopo il parere del MISE che prometteva di mettere una stretta alla sua attività e in attesa di una legge che comprenda le evoluzioni del settore della ristorazione, il portale ha pubblicato un codice etico per fare ordine nell’attività degli utenti e ridefinire i confini tra il “mangiare social” e gli home restaurant

di Marta Eleonora Rigoni
Scenari

Attacco alla sharing economy: tutto quello che c’è da sapere sulla guerra agli home restaurant

Dopo le polemiche dei ristoratori, un parere del MISE equipara il social eating alla ristorazione tradizionale. L’ennesimo colpo basso alla sharing economy o tutela dei consumatori?

di Marta Eleonora Rigoni
Startup

Shark Tank, Gnammo: ecco perché abbiamo rifiutato 300mila euro

Il fondatore della più grande startup italiana di social eating spiega perché ha rifiutato i 300.000 euro offerti da Cannavale e Dettori durante il reality show di Italia uno

di Giulia Cimpanelli