Cibo e Tech

Cibo e risorse naturali. Le 6 aree in cui la scienza può salvarci dalla catastrofe

L’Istituto per il cibo, la scienza e la tecnologia di Londra ha definito “chiara ed urgente” la necessità che scienza e tecnologia trovino delle soluzioni ai problemi di coltivazioni sicure e sostenibili

di Lucia Lorenzini
Lifestyle

Chi beve caffè vive più a lungo. Ecco cosa dice il nuovo studio su mezzo milione di europei

I ricercatori hanno utilizzato i dati raccolti nell’ambito di un’indagine precedente sulle abitudini alimentari di circa 520.000 europei con età superiore ai 35 anni. A sorpresa, gli italiani sono quelli che bevono meno caffè: 92 millilitri al giorno di media contro i 900 millilitri al giorno dei danesi

di Sara Moraca
Lifestyle

Nutrimento e innovazione, a Mantova la scienza racconta il cibo. Food&Science Festival

Protagonisti e temi del festival dedicato al legame fra nutrimento e innovazione: oltre 200 fra conferenze, laboratori e spettacoli con più di 100 esperti internazionali

di Simone Cosimi
Cibo e Tech

#AmericaFood Se il cioccolato (come al MIT di Boston) diventa scienza

Il laboratorio del cioccolato al Mit di Boston propone lezioni sulla scienza del cibo più amato al mondo. Compra 500 kg di (delizioso) materiale ogni anno. Ed è fonte di ispirazione per nuove teorie…

di Sara Moraca
Scenari

Internet of Food, digitale, cibo: un seminar a Milano per fare il punto

I brand, l’innovazione, il cibo, Internet of food: a Seeds&Chips un seminar con IAB Italia. Gualtieri: “Anche la comunicazione è parte del processo di innovazione del food”

di Redazione
Scenari

Scienza e agricoltura, “lezioni sul progresso” (con chef Oldani) sul futuro del cibo

Cosa mangeremo quando sulla Terra saremo 10 miliardi? E come la scienza può aiutare l’agricoltura? Cibo e futuro nelle Lezioni sul progresso di Fondazione Telecom Italia. Dagli ogm alla cucina a km zero di chef Oldani

di Giulia Cimpanelli
Senza categoria

Il cibo come prima medicina: la storia di Community Servings

Un’organizzazione di Boston, attiva dal 1990, serve pasti personalizzati ai malati poveri. E con un nuovo programma sperimentale insieme a un gruppo di ricercatori promette di insistere sulla strada della massima attenzione alimentare

di Simone Cosimi