Startup

Palermo, mercato e startup: quando il cibo è passione per la propria terra

Crocchè e San Lorenzo Mercato (un vero hub gastronomico) veicolano la tradizione culinaria della Sicilia nel mondo. Come ci si muove tra startup e tradizione, nel regno della biodiversità isolana in cucina

di Sara Moraca
Startup

Quel Crowdfooding tra startup e food: “Così cresceremo nel 2016”

Crowdfooding è la piattaforma dove investitori e startup food si incontrano: chi vuole finanziare, chi vuole raccogliere. Obiettivo? Il ceo Alessio D’Antino: “Espanderci in altri paesi europei”

di Stefania Leo
Scenari

Pollo fritto di Stato: la Cina vuole comprare Kfc (e non solo)

Il fondo sovrano cinese guida un consorzio che vuole mettere le mani sulla divisione cinese di Yum, cui fanno capo Kfc e Pizza Hut. Ma l’occhio del partito si è posato anche su McDonald’s (che cerca partner)

di Paolo Fiore
Scenari

Il made in Italy adesso punta l’India: tutto il meglio in vetrina a New Delhi

Vino, olio di oliva, eccellenze gastronomiche, degustazioni, master class, incontri: il made in Italy del food si mette in mostra anche in India. Con l’obiettivo di allargare il mercato

di Redazione
Scenari

Asahi si beve la Peroni (che adesso diventa giapponese)

Il gruppo giapponese Asahi chiude l’accordo con i belgi di Anheuser-Busch Inbev (Budeweiser, Stella Artois, Corona, Beck’s) per l’italiana Peroni e la olandese Grolsh. E a spingere i colossi è anche la crescita della birra artigianale

di Redazione
Startup

Skibox, ora c’è anche chi si inventa lo street food ad alta quota

Un architetto e un digital entrepreneur hanno messo insieme la passione per il cibo e la montagna, creando Skibox, primo street food market ad alta quota. Con l’apecar a 2000 metri…

di Stefania Leo
Scenari

Vinitaly, al via la kermesse del vino (dove Renzi incontrerà Jack Ma)

Oltre 4 mila espositori, visitatori da 120 Paesi: a Verona parte l’edizione 50 di Vinitaly, la rassegna più importante per il made in Italy (e il premier Renzi incontrerà il re dell’e-commerce cinese Alibaba)

di Redazione
Scenari

Federvini verso Vinitaly: “Distribuzione da migliorare, ma l’export non è un diritto”

L’export cresce anche nel 2015. Ma i nodi non mancano. Il direttore generale di Federvini: “Migliorare la distribuzione e accelerare sul Ttip”. Bene l’accordo Intesa-Mipaaf, a patto che i finanziamenti vadano a chi li merita

di Paolo Fiore
Scenari

Il parmigiano va (letterale) a ruba. E l’assalto delle bande fa danno anche ai prezzi

Taccheggio nei supermercati, bande criminali nei magazzini, furto di identità. Così le forme di Parmigiano e Grana prendono il volo, danneggiando il made in Italy. E sul fronte dei “tarocchi” spunta il similgrana che viene dall’Est…

di Redazione
Bio e Green

Il biologico ora ha un Piano strategico. E già si studia un Bio made in Italy

Varati 10 punti per la crescita del biologico, che oggi fattura 4 miliardi (con 55mila operatori). Dai controlli alle certificazioni, alla semplificazione normativa. Fino a un possibile segno distintivo del Bio made in Italy

di Redazione
Scenari

Etichette, metà della spesa è ancora anonima (e intanto i prezzi crollano)

Troppi i prodotti che ancora non portano sulle etichette l’origine degli alimenti. Così concorrenza e clima pazzo abbattono i prezzi per i produttori: -43% dei pomodori, -27% per il grano duro, -30% per le arance

di Redazione
Senza categoria

Vinitaly, andata (con ritorno ad aprile) sull’enorme mercato cinese

Le aziende del made in Italy a Chengdu portano la qualità e l’eccellenza del nostro vino. Poi la Cina tornerà qui, al Vinitaly di Verona ad aprile. Dove Renzi incontrerà Jack Ma, il re di Alibaba. L’obiettivo? Un mercato enorme, ancora da esplorare

di Redazione
Scenari

Lo shopping del made in Italy continua, Grand Marnier a Campari

Il re dell’aperitivo raggiunge un accordo con i francesi e lancia un’Opa amichevole per acquisire il liquore. Per Campari (una ragnatela di brand mondiali) è l’ennesima operazione strategica, anche per la distribuzione

di Redazione
Scenari

Etichette, così il semaforo nutrizionale inglese fa strage del made in Italy

Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano e Grana Padano tra i prodotti made in Italy che hanno avuto crolli nel mercato del Regno Unito. Tutta colpa delle etichette a semaforo. Che per paradosso, approvano le bibite gassate ma senza zucchero…

di Redazione
Startup

Eattiamo a New York porta i sapori locali sul mercato internazionale

Eattiamo punta a valorizzare i prodotti di eccellenza a chilometro zero sul mercato mondiale. E adesso la startup ligure è a New York, a Food-X, il più prestigioso incubatore nel food

di Sara Moraca
Scenari

Carte Noire strategica, Lavazza punta al vertice del caffè mondiale

L’acquisizione di Carte Noire, leader in Francia, è parte di una strategia per salire al vertice del mercato mondiale del caffè. E forse, per il gruppo italiano, gli investimenti non finiscono qui…

di Redazione
Scenari

Tra apericena e street food un mercato (vero) che ora sfonda i 76 miliardi

Mangiare fuori è un mercato in crescita. Grazie anche alle nuove tendenze, come l’apericena, che uniscono il dilettevole dello sfizio al risparmio. Solo lo street food contagia 35 milioni di italiani

di Redazione