Bio e Green

Elettricità, acqua, Co2 e batteri: in Finlandia si lavora al cibo del futuro

Un gruppo di ricercatori scandinavi ha ottenuto proteine da cellula singola, sfruttando un sistema alimentato da energia rinnovabile

di Simone Cosimi
Eating

La Coop venderà in Svizzera hamburger e polpette a base di insetti

La catena di supermercati si appoggerà ad Essento, startup elvetica che produce cibo a base di insetti

di Lucia Lorenzini
Senza categoria

“Pane, marmellata di nonna (e quelle lumachine nell’insalata…)”

Il futuro? “Agricoltura intelligente”. Il rimpianto? “Pane e marmellata della nonna”. Mangiare insetti? “Forse una formichina, ma niente ragni”. Al Questionario di Food Tiziana Cavalli (Azotech)

di Redazione
Startup

Droni, insetti, plastiche biodegradabili: Alimenta2Talent premia le startup

La manifestazione ha consegnato (durante Seeds&Chips) la vittoria a 5 startup che vogliono rivoluzionare il mondo del food. Per loro ora inizia il programma di accelerazione. Ecco le 10 arrivate in finale

di Lara Martino
Senza categoria
Senza categoria

“Ajo, ojo e peperoncino. Vino! E quel tonno a Favignana…”

Ovviamente più vino che birra, spaghetti, le crostate del passato. Startup più promettenti? “Quelle dell’agroalimentare”. Al Questionario di Food Ottavio Cagiano de Azevedo (Federvini)

di Paolo Fiore
Startup
Senza categoria

“Pasta, birra e per favore meno burocrazia per le startup”

Pasta con ragù e una legge planetaria contro la fame nel mondo. Le startup? Meno burocrazia. “La cosa più cattiva mangiata? La bile di serpente”. Al Questionario di Food Francesco Ardito (Lastminutesottocasa)

di Redazione
Eating

Il cibo futuro? Il baco da seta (e il Piemonte ha progetti da produttore leader)

Il cibo del futuro potrebbe essere il baco da seta, e il Piemonte finirebbe presto per diventarne il produttore leader. Con un progetto che si chiama Bomb-Hi e stanzia fondi a favore dell’allevamento

di Stefania Leo
Senza categoria

“Il cinghiale di mia nonna, quella cernia a Cipro… (e vino rosso con il pesce!)”

“In cucina? Cinghiale, pasta al pesto con patate e niente tecnologia, neanche microonde. Insetti? I bachi da seta sono buoni”. Le startup? “Fare sistema”. Al Questionario di Food risponde Filippo Lubrano, coo di Eattiamo

di Redazione
Cibo e Tech

Non solo delivery: un anno di food innovation in 12 trend

Il delivery cerca il consolidamento, tra spartizione geografica e concentrazione. Ma l’innovazione del food va oltre. Con due direttrici: qualità e digitale. I 12 trend da tenere d’occhio

di Paolo Fiore
Senza categoria

“Birra, insalata, fegato in tutte le salse. E sì, gli insetti li assaggerei…”

Al Questionario di Food risponde Matteo Sarzana, 35 anni, general manager Deliveroo. “Cosa serve alle startup italiane per crescere di più? Fare sistema. Ora siamo battitori liberi”

di Anna Gaudenzi
Eating

Nuovi alimenti (insetti, alghe, meduse): cosa cambia con il sì Ue

Dopo il via libera di Strasburgo, verrà agevolata la commercializzazione di “nuovi alimenti”, esonerando i singoli Stati dai controlli. Dunque insetti, alghe e meduse potranno finire in tavola…

di Jacopo Rossi
Eating

Insetti sdoganati: a Expo va in scena l’assaggio di grilli (con tartine)

Per la prima volta in Italia degustati insetti (grilli secchi abbinati a tartine con ricotta, bacche dolci e cioccolatini). Mentre in Europa si prepara la svolta definitiva…

di Redazione
Cibo e Tech

Allevare insetti commestibili in cucina? Si può, grazie a Kitchen Insect Farm

Una fonte incredibile di proteine sempre a portata di mano. Questa macchina consentirebbe di ridurre il consumo di carne eliminando i preconcetti legati all’entomofagia

di Marta Eleonora Rigoni
Cibo e Tech

Il futuro del cibo secondo cinque guru Usa

Sostenibilità, laboratorio, stampa 3D oppure semplicità e ritorno al passato con frutta e verdura: Eater ha chiesto a cinque esperti di disegnare l’alimentazione dei prossimi anni

di Simone Cosimi
Senza categoria

Piatti a base di insetti nel Padiglione del Belgio, così Expo sdogana l’entomofagia

Degustare pasta con farina di larve e paté di tarme, all’Esposizione Universale un assaggio di una pratica diffusa in più di 90 Paesi nel mondo ma che in Italia trova ancora pochi sostenitori

di Marta Eleonora Rigoni