Startup

È arrivato WOOP food, crowdfunding dell’agroalimentare sostenibile

A rilanciare le eccellenze alimentari italiane ci pensa WOOP food, startup di raccolta fondi. Ed è win win per tutti, con nuovi prodotti e meno rischi di investimenti per i produttori. Primi progetti dedicati a olio, tartufi e birra

di Roberta Gavioli
Startup

Flick on Food, la prima wikipedia (interattiva) della cucina

Nel florido mercato delle food startup, tra delivery, social eating e ricette mobile, nessuno punta sugli ingredienti. Così è nata l’idea (italiana!) di un’app per conoscere l’origine di quello che mangiamo…

di Roberta Gavioli
Scenari

S-Cambia Cibo, il foodsharing contro lo spreco alimentare

La piattaforma foodsharing S·Cambia Cibo (fra privati) regala alimenti non consumati per evitare che vengano buttati, creando una dispensa collettiva. E così rinascono anche le relazioni sociali…

di Roberta Gavioli
Cibo e Tech

Il supermercato hi-tech è in Svezia: nessun commesso, basta un’app

A Viken le porte del negozio si aprono con lo smartphone, si fa la spesa e si esce. Poi a fine mese arriva il conto a casa. È il progetto innovativo di Robert Ilijason, che punta sulla civiltà dei cittadini…

di Roberta Gavioli
Startup

Urban farming, produrre funghi in città valorizzando scarti di caffè

La startup Funghi Espresso, dopo la produzione di funghi Pleurotus coltivati dai fondi di caffè, lancia il primo container urbano. Al via la campagna di crowdfunding

di Roberta Gavioli
Scenari

Italianway, la startup milanese che (con la casa) ti dà lo chef a domicilio

Giro d’affari da 1,3 mln di euro per il modello d’ospitalità diffusa di due architetti milanesi. Da 100 a 400 appartamenti entro il 2016, primi a Milano nel 2017. E il food made In Italy sempre protagonista: chef a domicilio e showcooking…

di Roberta Gavioli
Scenari

Con Eppela e chef Tomei è crowdfunding delle idee food

“Great! Laboratorio del Gusto” è la nuova piattaforma di crowdfunding del food dedicata al Made in Italy in cucina. Un’idea di Eppela e chef Tomei. Ogni mese un contest, finanziamenti fino a 5000 euro

di Roberta Gavioli
Cibo e Tech

Nima, il sensore portatile che rileva il glutine (sorridendo!)

In due anni sono aumentati del 16% gli italiani che soffrono di celiachia. Un aiuto concreto arriva dall’America: in 2 minuti Nima capisce se un piatto è davvero gluten-free. Si può già preordinare

di Roberta Gavioli
Cibo e Tech

SCiO, lo scanner molecolare rivela la composizione dei cibi (e non solo)

Tramite smartphone il dispositivo scopre qualità, maturazione e deterioramento del cibo. Ma è già attivo anche per piante e farmaci. E su Kickstarter SCiO ha raccolto 2 milioni e 700 mila dollari

di Roberta Gavioli