immagine-preview

Set 12, 2018

BlueNalu, il pesce arriva dall’acquacoltura cellulare

L’azienda propone prodotti ittici ottenuti con la tecnica dell’acquacoltura cellulare. Ha già raccolto 4,5 milioni di dollari di finanziamento.

BlueNalu è un’azienda statunitense che sta sperimentando una tecnica per produrre prodotti a base di pesce direttamente dalle cellule. Una tecnologia destinata a cambiare radicalmente le attuali pratiche del settore. Appena due mesi dopo il lancio della società, BlueNalu, pioniere nel campo dell’acquacoltura cellulare, ha annunciato la chiusura di un round di finanziamento da 4,5 milioni di dollari.

New Crop Capital, un fondo di venture capital specializzato nel settore, è il principale investitore ed è stato affiancato da un gruppo di 25 organizzazioni di venture e individui provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Hong Kong, Israele e Lussemburgo.

BlueNalu

L’esperienza di BlueNalu parte dalla consapevolezza che l’acquacoltura cellulare è in grado di fornire un’alternativa alle attuali pratiche, in cui i pesci sono allevati o catturati in natura, producendo prodotti ittici direttamente dalle cellule. L’acquacoltura cellulare è un processo in cui le cellule viventi vengono isolate dal tessuto del pesce, immesse nei terreni di coltura per la proliferazione e poi assemblate in prodotti ittici freschi o surgelati. L’azienda si impegna a portare a termine questo processo senza alcuna manipolazione genetica.

L’azienda sta collaborando con università e istituti di ricerca per creare prodotti alimentari di valore aggiunto e distribuirli al dettaglio. Di base San Diego, in California, BlueNalu promette di voler educare i consumatori e l’industria del settore dell’acquacoltura cellulare, fornendo una varietà di risorse utili in modo che ci sia una maggiore consapevolezza delle sfide già esistenti e una migliore comprensione del mercato per i prodotti ittici prodotti utilizzando la sua tecnologia brevettata.

 

Eating Blue

Il concept di BlueNalu, Eating Blue, arriva in un momento in cui sempre più consumatori perseguono decisioni ecocompatibili ed ecologicamente responsabili che aiutano a proteggere l’ambiente e a sostenere le sue risorse naturali. Con Eating Blue, dicono dall’azienda, i consumatori possono scegliere dei prodotti che siano sani non solo per loro stessi, ma che siano anche salutari per il pianeta.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter