Il cioccolato rosa arriva in Europa. Ed è tutto naturale

La Nestlè comincerà il 16 aprile la commercializzazione delle barrette KitKat nella nuova colorazione ottenuta grazie a una particolare lavorazione delle fave di cacao

Tra torte che ricordano l’arcobaleno nell’aspetto e nel nome e pasta di zucchero di ogni colore esistente usata per ricoprire qualsiasi dessert, la notizia di un cioccolato rosa che arriva tra gli scaffali dei supermercati europei potrebbe passare inosservata. La particolarità, però, sta nel fatto che la sfumatura con la quale sarà possibile trovare in commercio nel Regno Unito dal 16 aprile le barrette KitKat non è dovuta all’aggiunta di un colorante. Il segreto è nell’utilizzo di fave di cacao selezionate dalle quali viene estratta una sostanza in grado di donare la speciale colorazione che prende il nome di Ruby, rubino, ai gustosi snack. Le menti dietro a questa innovazione alimentare sono quelle dell’azienda di cioccolata svizzera Barry Callebaut.

© Nestlè

Innovazione per gli occhi e per il palato

Oltre agli occhi, anche il palato avvertirà la differenza nella miscela utilizzata per il cioccolato rosa. Le note di sapore saranno fruttate con una dolcezza leggermente inferiore a quella del cioccolato al latte. Il tutto grazie all’utilizzo di una polvere estratta durante la lavorazione del cacao. La scoperta di questa quarta varietà di cioccolato dopo quella bianca introdotta dalla Nestlè 80 anni fa era stata annunciata già nel mese di settembre del 2017. Ora la multinazionale della dolciaria è pronta per la commercializzazione in Europa. I primi test erano stati fatti in Giappone e Corea, mercati più pronti alle stravaganze alimentari.

 

 

Una scommessa commerciale

La scommessa di lanciare un nuovo colore per il KitKat è sicuramente impegnativa per l’azienda vista la forte popolarità del prodotto. «Il cioccolato rosa è una grossa innovazione nei dolciumi e siamo molto orgogliosi che KitKat sia il primo grosso marchio nel Regno Unito a sperimentare questa novità», ha commentato Alex Gonnella, a capo del marketing di Nestlè. Dopo il Regno Unito l’azienda ha intenzione di allargare la diffusione del prodotto anche ad altri paesi europei e agli Stati Uniti.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter