immagine-preview

Mar 30, 2018

Foodracers, la startup italiana delle consegne a domicilio chiude un aumento di capitale di 600 K

La realtà ha 16 dipendenti, ed evade oltre 130 mila ordini l'anno, è affiliata a 650 ristoranti, serve 22 città e ha un fatturato di mezzo milione, in aumento del 143%

Il mercato globale del food delivery su scala mondiale vale ormai oltre 83 miliardi di euro (dati McKinsey) e si stima crescerà del 32% entro il 2021 (dati Technavio). La stessa onda è cavalcata da Foodracers, che ha chiuso un aumento di capitale di 600mila euro con l’ingresso di nuovi soci al 10%, portando quindi la valutazione della società a 6 milioni di euro a soli due anni dalla nascita.

 

 

Alcuni numeri di Foodracers

La startup ha registrato nell’ultimo anno 130.000 ordini per un transato di 3 milioni di euro che hanno generato un fatturato di 500.000 euro con una crescita del +143% rispetto al 2016. È cresciuto anche il team passando da 5 a 16 dipendenti e più di 350 Racers attivi. “Oltre alla scelta di andare a coprire le province italiane – fanno sapere i membri della startup – altro punto di forza di Foodracers rispetto ai competitor è rappresentato dal rapporto di esclusiva instaurato coi ristoratori che permette di non aumentare i prezzi al cliente, salvo un piccolo contributo di consegna che viene trattenuto dal Racer”.

 

 

In 80 città entro 2 anni

“L’aumento di capitale, sottoscritto da investitori privati, sarà impiegato nello sviluppo del nostro business per permetterci di arrivare entro il 2020 a 80 città in Italia e per intraprendere un percorso di internazionalizzazione – dichiara Andrea Carturan, uno dei fondatori. – Questa operazione ci permetterà anche di consolidare e migliorare l’esperienza dell’utente e le funzionalità dell’app”.

 

 

Come funziona

Una volta selezionata la zona di consegna sul sito o dall’app, si può scegliere dal menu online dei ristoranti serviti nei dintorni ed effettuare l’ordine, tramite smartphone, tablet o pc, che viene notificato istantaneamente ai Racers in quel momento disponibili. I Racers sono persone che decidono di mettere a disposizione il proprio tempo libero per le consegne. Il cliente ha poi la possibilità di lasciare un feedback sul servizio ricevuto garantendo un elevato standard delle prestazioni.

 

Leggi anche: La startup Eatsready raccoglie 1,2 milioni di euro grazie alla sua app per ordinare via smartphone

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter