Un tiramisù pronto in 30 secondi. L’idea della startup Meesoo

L'azienda fondata da Iuri Merlini distribuisce ai ristoranti una macchina che conserva la crema al mascarpone prodotta nel suo laboratorio di pasticceria. Il risultato è un dessert espresso realizzato con materie prime di qualità

La parola che lo individua è una delle più diffuse al mondo. E anche il dolce in sé è conosciuto in quasi tutti i continenti. Stiamo parlando del tiramisù, il dessert a base di savoiardi imbevuti nel caffè e crema al mascarpone che da anni rappresenta uno dei piatti principali della tradizione culinaria italiana. La fama di questo dolce spiega come mai sei anni fa un ingegnere friulano, Iuri Merlini, abbia deciso di fondare una startup che si occupi di questa delizia, Meesoo.

la macchina per il tiramisu e il suo creatore Iuri Merlini

© Meesoo

Un tiramisù in 30 secondi

L’azienda due anni fa ha messo sul mercato una macchina per conservare la crema al mascarpone prodotta nel laboratorio di pasticceria di Pordenone. L’attrezzatura viene data in comodato d’uso ai ristoratori che acquistano quindi la materia prima e si devono solo occupare di assemblare sul momento il dolce. In totale l’operazione non richiede più di 30 secondi: «Il problema principale nella preparazione del tiramisù è la realizzazione della crema e la sua opportuna conservazione. Le condizioni di umidità e temperatura sono fondamentali per una buona riuscita», precisa a StartupItalia! Merlini. In totale, la startup ha distribuito circa 80 macchine nei ristoranti di tutta Italia che così velocizzano di molto la preparazione di questo dolce e ottengono sempre un prodotto di ottima qualità da servire ai clienti. «La macchina si distingue da quelle usate per la crema di caffè o il gelato che sono prodotti a base acquosa e non contiene materiale liofilizzato. Si tratta di prodotti di pasticceria surgelati», spiega il founder.

Il successo all’estero

Il team che lavora a questo progetto è oggi di circa dieci persone tra interni ed esterni e lo stesso Merlini ha deciso di dedicarsi a tempo pieno a questa iniziativa dal 2012. Il prodotto ha sconfinato ed è arrivato anche in Medio Oriente e in altri paesi europei con 35-40 macchine: «La nostra idea iniziale era quella di rivolgerci principalmente all’estero dove spesso quello che viene servito come tiramisù ha poco a che fare con la ricetta originale. Poi, però, abbiamo ricevuto molte richieste anche dall’Italia».

Attenzione alla qualità

Oltre alla produzione della crema al mascarpone, Meesoo si occupa anche dell’imbevitura dei savoiardi. In sostanza, quindi, tutta la parte alimentare è curata dai pasticceri e dai tecnologi alimentari della startup: «L’attrezzatura non può fare miracoli. È necessario fare un buon controllo qualità per avere un ottimo tiramisù», conclude Merlini.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter