Feb 20, 2018

Accordo Whole Foods-Amazon. Sconto sulla spesa ai clienti che usano la Visa di Bezos

L'iniziativa dovrebbe portare un aumento delle vendite nei supermercati, oltre a un forte risparmio sulle commissioni per i pagamenti con carta di credito. Ma questa è solo sinegia tra le due realtà

Nuove sinergie tra Whole Foods e Amazon. A partire da oggi, gli acquirenti della catena di supermercati statunitense otterranno un 5% di sconto sulla propria spesa se, giunti alle casse, pagheranno con la carta Visa Amazon Prime Rewards.

Ma una simile promozione includerà anche i normali clienti Amazon Rewards (quelli che non hanno aderito al servizio Prime) con uno sconto in questo caso ridotto al solo 3%. Gli unici ad essere esclusi sarebbero i titolari di una carta Amazon Prime Store, anche se la compagnia non ha spiegato il perché.

Verso la completa sinergia

Passo dopo passo, il colosso dell’eCommerce fondato da Jeff Bezos si avvia a raggiungere una completa inclusione di Whole Foods e dei suoi servizi all’interno dei programmi membership di Prime. Così come era stato annunciato lo scorso giugno in occasione dell’acquisizione da 14 miliardi di dollari.

 

Leggi anche: Amazon farà entrare il corriere dentro le nostre case quando non ci siamo

L’obiettivo finale è facile da cogliere. Maggiori vantaggi per i membri Prime significano un aumento delle vendite di Whole Foods. E si trasformano anche in un incentivo ad entrare nella grande famiglia Amazon per i clienti tradizionali. La società, inoltre,  attraverso questo sistema va a risparmiare una cifra considerevole sulle commissioni delle carte di credito quando la spesa viene pagata con con una delle Amazon Visa.

Le iniziative precedenti

Passo dopo passo, dicevamo. Già perché all’inizio di questo mese, Amazon ha iniziato a proporre in quattro città degli States un servizio do consegna gratuita della spesa in due ore massimo ai propri clienti Prime.

Leggi anche: Amazon riorganizza il lavoro e taglia dipendenti

Lo scorso agosto era, invece, stata la volta dei “bestseller” di Whole Foods proposti al pubblico con sconti che in alcuni casi hanno toccato il 43%. Iniziativa a cui in dicembre è seguito un forte rincaro dei prezzi accompagnato dalla vendita dei dispositivi Amazon Echo anche nei negozi di Whole Foods.

 

L’ultima trovata, infine, riguarda i premi fedeltà che si ottengono accumulando punti. I titolari di carta Amazon potranno scegliere di convertirli in credito per la spesa o di riscattarli online effettuando acquisti su Amazon o su altri siti idonei.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter