immagine-preview

Feb 6, 2018

Seeds&Chips 2018, tra gli speaker ci sarà l’ex Segretario di Stato John Kerry

La quarta edizione del Global Food Innovation Summit, evento di innovazione nella filiera agroalimentare ideato da Marco Gualtieri, vedrà la presenza anche il fondatore di Starbucks Howard Schultz

L’ex Segretario di Stato americano, John Kerry, e l’Executive Chairman di Starbucks, Howard Schultz. Questi saranno i principali speaker del Seeds&Chips 2018. Il Global Food Innovation Summit, grande evento di innovazione nella filiera agroalimentare che si svolgerà nella location di Milano Congressi, dal 7 al 10 maggio 2018, ideato da Marco Gualtieri e giunto ora alla sua quarta edizione.

Seeds&Chips 2018: il programma

Ad aprire la quattro giorni di speech e talks sarà l’Executive Chairman di Starbucks, Howard Schultz, fondatore della più grande catena internazionale di caffetterie al mondo che si presenterà davanti alla platea già il 7 maggio, nella prima giornata del Summit milanese.

 

Milano rappresenta per Howard Schultz un qualcosa di particolare all’interno del suo percorso imprenditoriale. Qui è praticamente iniziata la sua carriera: negli anni Ottanta, proprio durante un soggiorno in città, venne elaborato il concetto di caffè come esperienza che sta alla base del concept di Starbucks esportato a livello internazionale. È allora che ha preso una delle aziende di maggior successo a livello globale, un’azienda del valore di 77 miliardi di dollari che conta oggi 21 mila negozi in tutto il mondo.

E qui Starbucks ha deciso di affrontare una non facile sfida per il futuro, aprendo la sua prima Reserve Roastery europea nel centro di Milano, a due passi dal Duomo. Un punto vendita gigante, con una superficie di 2400 metri, in cui i clienti potranno effettuare, a partire dal prossimo ottobre 2018, una full immersione nel mondo del caffè.

 

L’8 maggio sarà invece il turno dell’ex Segretario di Stato John Kerry, il cui intervento sarà incentrato sull’importanza del cambiamento climatico nel sistema alimentare e sulle sfide che il mondo è chiamato ad affrontare per assicurarsi un futuro sostenibile. Un modo per dare continuità al discorso programmatico del Seeds&Chips 2017 di Barack Obama, che ha scelto il Global Food Innovation Summit per consegnare le sue prime osservazioni post-presidenza.

 

Da sempre attivo su tematiche di carattere ambientale, Kerry ha guidato i colloqui bilaterali tra Stati Uniti e Cina nel 2014 ed è stato determinante nel garantire la partecipazione degli Stati Uniti all’Accordo di Parigi 2015, il deal internazionale per ridurre le emissioni di carbonio firmato da quasi 200 Paesi in tutto il mondo. La sua Fondazione “Our Oceans”, inoltre, si è impegnata a proteggere 9,9 milioni di km² di oceani del mondo.

Il Summit di quest’anno rappresenta, dunque, un’opportunità per raggiungere un settore, quello del cibo, sempre più centrale in relazione alla sostenibilità e al futuro del Pianeta, come lo stesso John Kerry ebbe modo di evidenziare durante il suo discorso a Expo nel settembre del 2015.

Il fondatore, Marco Gualtieri

“L’edizione di Seeds&Chips di quest’anno vedrà salire sul palco grandissimi personaggi internazionali e, come da nostra tradizione, tanti giovani”, sono state le parole con cui Marco Gualtieri, ideatore dell’evento, ha salutato la presentazione dei keynote speaker.

“L’anno scorso il Presidente Obama, con il suo grande carisma, ha indicato la strada da seguire per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità legati al cibo, all’ambiente e al clima, portando il dibattito ad un livello elevato. E Seeds&Chips vuole continuare a percorrere questa strada, consapevole che tutti i messaggi, i nuovi modelli, le innovazioni e le opportunità legate al cibo devono essere declinati per raggiungere ogni angolo del Pianeta”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter