Facebook permetterà di ordinare cibo con la funzione Order Food

Grazie alle partnership con ristoranti e piattaforme di food delivery, l'utente non dovrà più lasciare il social network per cercare il locale di cui preferisce gustare i piatti e potrà fare l'ordinazione attraverso un browser interno all'applicazione

Non sarà più necessario fare ricerche su app o siti diversi per scegliere cosa mangiare. Grazie a una nuova funzione, Facebook permetterà di farlo senza lasciare la propria bacheca o i post dei propri amici, sfruttando l’opzione Order Food. Non si tratta di un nuovo servizio di food delivery. Il social network di Mark Zuckerberg si è semplicemente limitato a stringere delle partnership con le realtà già attive nel settore della consegna dei piatti a domicilio: GrubHub, Delivery.com, DoorDash, ChowNow, Zuppler, EatStreet, Slice e Olo.

I servizi partner

Il cliente avrà la possibilità di cercare il ristorante dal quale vuole ordinare del cibo nella classica barra di ricerca. Grazie a Facebook e alla sua nuova funzione potrà verificare se il locale selezionato offre la consegna e l’ordinazione attraverso le piattaforme citate. A quel punto l’utente non dovrà far altro che scegliere le pietanze preferite sui rispettivi siti e procedere alla conferma, senza lasciare mai di fatto il social network. Facebook sta anche stringendo degli accordi direttamente con alcune catene di ristoranti come Chipotle, Five Guys, Jack in the Box, Papa John’s, Wingstop, Panera, TGI Friday’s, Denny’s, El Pollo Loco e Jimmy John’s per offrire la stessa possibilità.

Ordinare cibo senza mai uscire da Facebook

Anche se si ha l’impressione di effettuare l’ordine attraverso Facebook, in realtà tutto il processo viene fatto direttamente sui siti delle piattaforme di food delivery. La novità sta nel fatto che il social network fa accedere l’utente ai vari portali attraverso un browser interno all’applicazione. «Stiamo testando questo servizio dallo scorso anno e dopo le reazioni e l’aggiunta di partner, stiamo lanciando il prodotto negli Stati Uniti per iOS, Android e desktop», ha scritto Alex Himel di Facebook sul blog dell’azienda. «Le persone cercano già su Facebook i ristoranti per decidere dove andare a mangiare o dove ordinare del cibo. Perciò abbiamo deciso di renderlo più semplice», ha aggiunto.