Cupffee. La tazzina da caffè che non si butta, ma si mangia

Si chiama Cupffee ed è completamente commestibile, rimane allo stato solido per circa un'ora dopo esser stato usato per contenere la bevanda e non altera il sapore della bevanda

Il problema dei rifiuti e le sue conseguenze come il marine litter preoccupa i governi di tutto il mondo. Per ridurre la quantità di imballaggi che ogni giorno finiscono per affollare le discariche, sono al vaglio diverse soluzioni.

Ad esempio, per limitare il consumo di bicchieri usa e getta per il caffè, il governo inglese sta pensando di imporre una tassa su questi contenitori, che permetterebbe di risparmiare fino a 300 milioni di prodotti ogni anno. Meno bicchieri, meno rifiuti.

C’è invece chi ha pensato di smaltire il bicchiere direttamente nello stomaco dei consumatori di caffè, rendendo il contenitore commestibile. Il progetto si chiama Cupffee ed è la prima tazzina che si può mangiare, dopo averla usata per bere.

Una progettazione durata 15 anni

Come riporta Mashable, Cupffee è fatta di cereali. La cialda resiste 40 minuti allo stato solido, dopo esser stata riempita dalla bevanda calda. Inoltre, è naturalmente biodegradabile. Se non vi va di mangiarla, potete gettarla nella frazione organica. Assomiglia ad un cono gelato e, proprio come la cialda, è croccante anche con il caffè dentro. Il materiale di Cupffee non ha alcun effetto sul gusto del liquido che contiene.

A creare questa innovativa tazzina green è stata una startup bulgara guidata da Miroslav Zapryanov, che ha lanciato il suo progetto attualmente in crowdfunding su Indiegogo. Il risultato attualmente a caccia di fondi è stato ottenuto dopo ben 15 anni di sperimentazioni.

Il logo dell’azienda è stampato sull’etichetta che circonda la parte bassa di Cupffee per una questione igienica: così si può toccare il contenitore senza contaminare la cialda. Qualora il progetto ingranasse e si espandesse al di là della fase di startup, Cupffee potrebbe arginare la deriva dei 2,5 miliardi di bicchieri usa e getta che ogni giorno nel mondo vengono usati solo per bere il caffè.