Barilla fa la pasta su misura per Roger Federer

Il campione riceve un omaggio unico da parte del marchio italiano: pasta in foggia del suo logo. Alla vigilia degli US Open, dove lo svizzero avrà bisogno di energie per vincere il terzo slam dell’anno

È probabilmente il più grande tennista di tutti i tempi: oltre 90 titoli vinti in carriera, 19 slam di cui due soli quest’anno a 36 anni compiuti, più dell’80 percento dei match disputati in carriera vinti. Roger Federer è già nella storia del suo sport, nonostante sia ancora in piena attività e quest’anno si sia dimostrato più in forma e completo che mai. Ora è anche diventato testimonial di un marchio bandiera del made in Italy, Barilla, che alla vigilia degli US Open gli ha fatto un regalo (che pare Roger abbia decisamente gradito) letteralmente unico.

A King Roger sono stati consegnati tre pacchi di pasta, nel più classico formato da 500 grammi: la particolarità risiede nella trafila impiegata, visto che la pasta in questione ha la forma del logo RF che campeggia sul sito del tennista così come su tutti i gadget, l’abbigliamento e ogni altro accessorio a lui dedicato. Pasta comune, tempo di cottura indicato 15 minuti, ma ottenuta tramite un procedimento decisamente tecnologico.

Barilla ha impiegato una stampante 3D per realizzare questo mini-lotto di pasta in edizione esclusiva per Federer: la stampa del cibo è una delle possibili frontiere tecnologiche di questa industria, che soprattutto Oltreoceano lavora molto a possibili impieghi di “food processor” per promuovere il consumo di alimenti naturali e il più possibile genuini in luogo dei cibi precotti e inscatolati. Esistono diverse startup che lavorano a macchine in grado di trasformare frutta e verdura, ma anche carne e altri ingredienti, in piatti preparati sul momento con intervento minimo dell’utente: decisamente più salutari di quanto sia abituato a ingurgitare il consumatore medio.

RF personalized pasta: tastes great. Thanks Barilla 🍝 #passionforpasta #pastaforlife

Geplaatst door Roger Federer op vrijdag 25 augustus 2017

Nel caso di questa pasta, comunque, si tratta di un esercizio di stile e di un gesto di buon augurio: Roger Federer si appresta a scendere in campo nella 137sima edizione degli US Open, nella quale parte tra i favoriti visto anche il forfait annunciato di Djokovic, del suo amico Stan Wawrinka, di Nishikori, di Andy Murray e di Raonic. A contendergli il titolo ci saranno il rivale di sempre, Rafa Nadal, e la nuova grande speranza del tennis tedesco Alex Zverev. Nel motore di Federer girerà, però, carboidrato italiano di prima scelta: “Feed your dreams”, nutri i tuoi sogni, recita la scritta sulla confezione.

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia