Simone Cosimi

Simone Cosimi

Ago 13, 2017

Succhi, rainbow smoothie, bubble tea e insalate multicolor: i food trend dell’estate

Un'indagine della piattaforma The Fork racconta le tendenze dei ristoranti di mezzo mondo: dagli ingredienti esotici alla condivisione a tavola passando per il bubble tea, tutte le manie della calda stagione

Quali sono le mode food dell’estate 2017? Una domanda che si è posta The Fork, l’applicazione più nota in Europa per la ricerca e prenotazione online di un tavolo al ristorante. Fra l’altro, l’app tocca ormai oltre 40mila ristoranti a livello globale, offrendo agli utenti ispirazione e convenienza, grazie a promozioni che sono applicate direttamente alla cassa senza il minimo problema. Oltre a un programma fedeltà grazie al quale più si prenota tramite l’app più si accumulano punto da spendere (si chiamano “yums”) in alcuni locali. The Fork ha così analizzato i menu dei ristoranti per questa estate, oltre ad aver accoppiato l’analisi con una ricerca online, per capire quali siano le tendenze più marcate in tema di cibo per la calda stagione ormai entrata nel vivo.

Succhi e Smoothie

Le alternative alle bevande alcoliche o gasate sono sempre più richieste anche durante i pasti. Ecco dunque salire l’offerta di succhi o smoothie a base di frutta, verdura, prodotti naturali. Si spazia dai mix disintossicanti (cetriolo, arancia, mela, limone) a quelli energetici (banana, spinaci, arancia, carota) e così via. C’è un ristorante, il Sanissimo di Madrid, dove se ne offrono ben 54 ricette. Gli smoothie hanno anche ingredienti aggiuntivi come lo yogurt, diversi tipi di latte, gelato o ghiaccio, semi e ancora spezie come la cannella, curcuma o zenzero ormai superstar delle tendenze degli ultimi anni. L’ultima moda sono – basta scorrere i social network – i rainbow smoothie, realizzati con tonalità di colore arcobaleno. Altra bevanda di moda è il bubble tea, cioè un analcolico shakerato a base di tè (verde o nero) con latte o sciroppo di frutta. Il nome deriva dal taiwanese boba, cioè tapioca. Il suo elemento distintivo sono proprio le perle di tapioca, a volte rimpiazzate da gelatine di frutta o pezzetti di cioccolato.

Ice cream roll

Gelati thailandesi confezionati in tempo reale grazie a una piastra congelata dove si cola l’impasto con cui realizzare il gelato, composto poi da piccoli rotoli che vengono raccolti in coppette o bicchieri e accompagnati da frutta variamente decorata. Dove assaggiarli? Il ristorante La Plage a La Franqui, non lontano da Perpignano nella Francia meridionale, ne presenta un’offerta coloratissima e abbondante.

Insalate multicolor

Altro grande classico, quest’anno le insalate si rinnovano alla ricerca di combinazioni e sapori diverse. Quest’anno spingono molto verdure, erbette, frutta con una tendenza a privilegiare gli alimenti dai colori forti come il porpora. Largo dunque alle melanzane, ai mirtilli rossi, alle barbabietole o al giallo dei peperoni, dei cavolfiori o del mais. Un esempio è l’insalata Raw Superbowl del ristorante Flax & Kale di Barcellona. Gli ingredienti? Foglie verdi, taglierini di zucchine con pesto di curcuma, asazuke di cetriolo, ciliegini con pesto di basilico, chucrut di cavolo lombardo, germogli di soia e due palline di hummus, una al sapore di arancia e l’altra di cavolo.

Prodotti esotici e tropicali

Cocco, mango, maracuja, chili, curry, soia, manioca sono solo alcuni dei prodotti che rientrano nella cosiddetta cucina fusion, sempre più di moda ormai quasi fuori dalle tendenze. Nel ristorante CT Coffee and coconuts di Amsterdam vengono serviti pancake di cocco e frutti rossi come piatto chiave dei loro brunch estivi.

Tavolata sharing

Al di là degli ingredienti, dei piatti o dei cibi, quella del 2017 sembra essere la cucina “sharing”: tapas, antipasti o aperitivi sono le formule che più si prestano alla condivisione di gruppo. Accompagnati ovviamente da snack con salse come guacamole, hummus, pico de gallo.