Stella Danti

Giu 21, 2017

MioDottore.it e Deliveroo, una partnership per portare l’health food negli uffici

Da Milano a Roma, ogni giorno un piatto light da un diverso ristorante. Nutrizionisti e servizio di food delivery uniscono le forze e propongono soluzioni ideali per affrontare la settimana lavorativa.

Aiutare chi vuole mantenersi in forma, anche in vista dell’imminente prova bikini, evitando da un lato lo stress ai fornelli e dall’altro il dispendio sia economico che di tempo legato al mangiare fuori casa tutti i giorni. Da qui nasce la partnership tra MioDottore.it, una delle principali piattaforme al mondo dedicata alla sanità privata, parte del Gruppo Docplanner, e Deliveroo, il servizio di food delivery di qualità pensato per chi vuole assaporare a casa o in ufficio le portate dei ristoranti.

 

Una dieta più sana, direttamente a domicilio

D’ora in poi, quindi, i lavoratori potranno sfruttare la tendenza della consegna di cibo a domicilio, sempre più diffusa grazie al web, lasciandosi guidare da consigli salutari ed evitando la tentazione del fast food.

Lorenzo Traversetti, nutrizionista

È pensando a loro che i nutrizionisti di MioDottore.it, sito specializzato nella prenotazione online di visite mediche, hanno ideato uno schema alimentare da seguire durante la settimana lavorativa, scegliendo tra l’offerta dei ristoranti del network Deliveroo a Roma e Milano. Il menù propone di tutto: dalle specialità orientali alle ricette vegane, dai piatti tipici della cucina italiana alla classica pizza. “Il principio guida è quello della dieta mediterranea, che consente, attraverso piatti pronti, di accostare tutti i nutrienti necessari per una giornata alimentare bilanciata, ovvero carboidrati, fibre e proteine”, ci spiega Lorenzo Traversetti, nutrizionista della provincia di Roma.

“Considerando il caldo tipico dell’estate e la tendenza a sudare, queste ricette ricche di vegetali, e quindi di molta acqua, sono dei veri e propri integratori naturali. Anche i carboidrati sono importanti, soprattutto a pranzo. La sera meglio assumere quelli a lento assorbimento, che hanno un indice glicemico basso, come farine integrali e cereali tipo orzo, riso, farro. Le proteine, poi, completano il quadro in modo equilibrato”.

L’obiettivo è ridurre la massa grassa a favore dell’accumulo di quella magra: “Abbinando l’alimentazione bilanciata ad uno stile di vita attivo, si dà all’organismo tutta la ‘benzina’ di cui ha bisogno per mantenersi in forma”. Da precisare che questa dieta si rivolge a chi non presenta patologie. “In quel caso bisognerebbe valutare alcuni alimenti da inserire e altri da escludere”.

Chi volesse personalizzare il piano alimentare per ottimizzare i risultati può sempre ricorrere alla consulenza di un professionista, da contattare attraverso MioDottore.it: “I nutrizionisti sono una delle figure che ci vengono più richieste: gli utenti possono inviare le loro domande via web oppure ricercare sul sito lo specialista più vicino e prenotare direttamente una visita”, aggiunge Luca Puccioni, country manager di MioDottore.it.

 

Ogni giorno un piatto diverso da un diverso ristorante

Che cosa prevede in concreto il piano alimentare proposto da Deliveroo e MioDottore.it?

A Milano per la “schiscetta” del lunedì ci sono spezzatino di seitan, caponata e riso nero con centrifuga verde, un piatto unico a base di cereali integrali e proteine vegetali, che si ordina da “Viva”. Martedì, invece, ordine da “That’s vapore” per un branzino ai profumi e birra ambrata, accoppiata che dà il giusto apposto di sali minerali, vitamine A e D, proteine e pochi grassi. Il mercoledì è in stile vegano: dahl di lenticchie e tè verde freddo preparato al “Vegan World”, ideale per dare all’organismo ferro, fosforo e vitamine del gruppo B. Il giovedì si ordina un piatto tradizionale da “Cibario”: torta ligure con agretti e birra ambrata. Venerdì, invece, avocado salad e macha milk shake dalle cucine del “Macha Cafè”, per inibire la produzione di colesterolo migliorando la salute del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio.

A Roma, invece, si comincia con i sapori orientali: lunedì green rice e spremuta di melagrana da “Il Wok”. Martedì tocca a “Vitality Food”: pollo e frullato di banana, maracuja e arancia con granella di pistacchi e pomodorini confit. Mercoledì ordine da “Naturale”: insalata di broccolo siciliano ed estratto di barbabietola rossa, acai, mela e zenzero, ideale perché ricco di fibre e ferro. Il giovedì wrap, panino o bagel con tacchino da “Crispy”, accompagnato da un estratto rinforzante. Venerdì, infine, pizza bio margherita e coca cola zero di “Bioquadro”.