Che cos’è il cocktail delivery e perché Deliveroo ora consegna a casa anche i drink

La piattaforma londinese, presente anche in Italia, ti consegna a domicilio il tuo cocktail preferito. Ecco di che si tratta

Gin tonic, americano, mojito o chissà quale altra piacevole variazione sul tema. Poco importa: una serata a casa tra amici, accompagnata da buon cibo e sorseggiando il cocktail del proprio locale preferito è ora possibile grazie a Deliveroo. La piattaforma londinese, presente in Italia oltre che a Milano anche a Roma, Piacenza, Firenze, Torino, Bologna, Monza e Verona, ha lanciato anche a Milano il cocktail delivery, cioè la possibilità di farsi consegnare a domicilio il proprio cocktail preferito. Vediamo di che si tratta.

Deliveroo

I locali apripista

I primi locali ad aderire sono stati Mag Cafè, 1930 Cocktail Bar e Barba, tre fra i più conosciuti cocktail bar di Milano: aperitivo, cena o dopocena, i cocktail non c’è dunque più bisogno di farseli in casa. Per entrare nel dettaglio il Mag Cafè consegna dalle 12 alle 23.30, il 1930 Cocktail Bar dalle 18.30 alle 23.30 e il Barba dalle 11.30 sempre fino alle 23.30.

Come funziona

Bisogna scaricare l’app o collegarsi su Deliveroo.it. Poi, come per qualsiasi altra ordinazione, occorre scegliere tra le proposte dei celebri mixologist Flavio Angiolillo e Marco Russo, e in brevissimo tempo il drink arriverà in un packaging speciale (250 ml pari a 2 drink, 500 ml pari a 4 drink) direttamente a casa degli utenti che abitano nelle zone di consegna dei tre locali. Dunque un’operazione al momento di fatto sperimentale, ma che promette di allargarsi ad altri bar e dunque ad altre aree del capoluogo lombardo. Su altre città, invece, al momento non c’è alcun segnale. «Un modo nuovo e comodo per non rinunciare alla propria passione anche a casa, gustandosi un ottimo drink in compagnia degli amici, in occasione di una ricorrenza speciale o semplicemente davanti al proprio film preferito» fanno sapere da Deliveroo.

Tecnologia solidale, le iniziative di crowdfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Le finaliste di .itCup2017: con EasyTax Assistant affrontare le tasse non fa più paura

Un’applicazione mobile che segue il contribuente nella gestione della propria fiscalità. Il segreto: informazioni e strumenti semplici da utilizzare. Dopo soli 2 mesi gli utenti sono già 1700 e ora la statup è in finale nella competizione di Registro.it