Dalla localizzazione ai tempi di consegna, così Facebook mi porta la pizza a casa

La funzione Start Order ha mosso i primi passi a ottobre grazie agli accordi che il social network ha stretto con Delivery.com e Slice

Avevamo annunciato a ottobre scorso che su Facebook era possibile ordinare direttamente il cibo. L’opzione permette di ordinare del cibo dal proprio ristorante preferito senza uscire dal social. Una funzione conseguenza degli accordi che il social network aveva stretto con le aziende Delivery.com e Slice, già lo scorso ottobre. Grazie al bottone Start Order, gli utenti possono ordinare cibo a domicilio dai propri ristoranti preferiti: premendo il pulsante, si viene reindirizzati alla pagina Facebook del ristorante, da cui è possibile poi effettuare l’ordine. Sfiorando la nuova icona disponibile su Facebook si potrà visualizzare l’ elenco dei ristoranti della propria zona che utilizzano il servizio. Durante la fase iniziale, la funzione permette di aggregare tutti i ristoranti della zona in una sola schermata, fornendo alcuni dettagli come il tipo di cucina offerta, la fascia di prezzo e la valutazione media degli utenti fornita dalle stelline. Questo permette all’utente di effettuare una prima scrematura e selezionare solo i locali a cui potrebbe essere interessato.

Leggi anche: Su Facebook arriva il tasto per ordinare le pizze. Accordo con Delivery.com

facebook

Visitando la pagina Facebook del ristorante è poi possibile non solo vedere i menù, ma assicurarsi che il locale effettui le consegne nella zona dove la persona risiede. Ci sono già feedback positivi, come quelli riportati da TechCruch, che riprende l’esperienza positiva di un utente, che la scorsa settimana avrebbe ordinato del cibo da Facebook, e chiarisce che il sistema è piuttosto versatile, l’ordine può essere modificato e il pagamento avviene direttamente su Facebook, grazie un’integrazione coi sistemi di pagamento di Delivery.com e Slice.

Leggi anche: Con Alfonsino ordini il cibo sulla chat di Facebook

Dopo il pagamento, viene visualizzata una schermata di conferma e l’eventuale tempo necessario per la consegna. E’ chiaro che il social network vuole fornire un nuovo punto di contatto all’utente, per permettergli un’ordinazione rapida e veloce, grazie a un sistema di navigazione decisamente user friendly.

Tecnologia solidale, le iniziative di crowdfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Le finaliste di .itCup2017: con EasyTax Assistant affrontare le tasse non fa più paura

Un’applicazione mobile che segue il contribuente nella gestione della propria fiscalità. Il segreto: informazioni e strumenti semplici da utilizzare. Dopo soli 2 mesi gli utenti sono già 1700 e ora la statup è in finale nella competizione di Registro.it