Il servizio che consegna la cena in stazione (appena scendi dal treno). iCestini

Ordini in giornata e un fattorino ti aspetta di fronte ai binari per consegnarti il piatto: si parte da Milano con Cadorna e Porta Garibaldi

Un food delivery, sì. Ma direttamente alla stazione. Si chiama iCestini.it ed è il primo servizio di consegna della cena davvero espresso: le pietanze ti vengono consegnate appena sceso dal treno. L’idea della piattaforma per i pendolari è di Anna Prandoni, lei stessa pendolare ultradecennale fra Busto Arsizio e Milano ed ex direttrice del magazine La Cucina Italiana per 14 anni, dal 2000 al 2014. Insieme a lei Roberta Carenzi, direttrice marketing, e Lapo Niccolini, presidente e ad della casa editrice Quadratum. Questo il trio che, insieme allo chef Fabio Zago e alla sua squadra, ha deciso di lanciare iCestini.

Consegna_2

Come funziona

«Questo nuovo servizio nasce da una necessità fino ad ora non soddisfatta – spiega Prandoni – sono pendolare da quasi vent’anni e da altrettanto tempo lavoro in ambito editoriale e gastronomico e ho pensato che solo una cosa avrebbe dato una svolta alle mie serate: un servizio di delivery che mi aspettasse in stazione!». iCestini funziona così: ogni giorno è possibile ordinare dal sito i piatti preferiti. Tutte le pietanze, preparate in giornata, vengono confezionate in vaschette monoporzione termosaldate e 100% smaltibili nell’umido della raccolta differenziata. Un fattorino in bici ti consegnerà la cena alla stazione e all’orario indicati. Una volta a casa basterà un passaggio in forno o al microonde e il pasto sarà servito.

iCestini_pack_APERTO

Dove è attivo

Al momento, iCestini è attivo davanti alla stazione ferroviaria di Milano Cadorna, nella sede di piazza Aspromonte 13 (citofono iCestini), davanti a Hic in via Spallanzani 12 (Porta Venezia), in Gae Aulenti (via Cappelli 1) e davanti alla stazione Porta Garibaldi.
 Il team de iCestini sta costantemente lavorando per arrivare alla stazione Centrale e in altri punti strategici di Milano, che è la piazza scelta per l’esordio.

vaschette_gen_17_3

Cosa c’è dentro

Cosa ci si trova, nei cestini? Zago è affiancato da una brigata di cucina al completo, una food&beverage manager, un esperto di logistica e ovviamente molti “biker”. Il menu è a base di piatti e ricette tipici della tradizione italiana ma con tocchi insoliti e intriganti:

«Un ristorante di qualità dentro un cestino, per una cena subito pronta e un po’ speciale»

vaschette_gen_17_10

Abbiamo fatto una ricerca: oggi erano disponibili proposte come quiche alle cipolle, verdure d’autunno al vapore (forse un po’ fuori tempo massimo), zuppa di cavolo nero, patate e cannellini, cous cous agli ortaggi, ceci speziati, prezzemolo e limone, lasagne con carciofi e ricotta, faraona e verze stufate, polpettone della mamma. E ancora filetto di spigola e carciofi e per finire zuppa inglese. I prezzi? Dai 4 agli 8 euro a porzione, almeno per le pietanze disponibili. Si paga ovviamente con carta di credito o PayPal. Gli orari di consegna sono quattro: 18,30, 18,45, 19 e 19,15.

Tecnologia solidale, le iniziative di crowdfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Le finaliste di .itCup2017: con EasyTax Assistant affrontare le tasse non fa più paura

Un’applicazione mobile che segue il contribuente nella gestione della propria fiscalità. Il segreto: informazioni e strumenti semplici da utilizzare. Dopo soli 2 mesi gli utenti sono già 1700 e ora la statup è in finale nella competizione di Registro.it