La Coop venderà in Svizzera hamburger e polpette a base di insetti

La catena di supermercati si appoggerà ad Essento, startup elvetica che produce cibo a base di insetti

La carne di manzo è deliziosa, ma la sua produzione potrebbe portare nel lungo periodo all’esaurimento delle risorse del nostro pianeta. Di conseguenza, molti chef e rivenditori sono alla ricerca di alternative e stanno per sperimentare alcuni piatti a base di insetti. Da maggio 2017 la Coop della Svizzera, uno dei più grandi rivenditori all’ingrosso del Paese, inizierà a vendere in alcune località “hamburger” e “polpette” composte da larve. Coop sarà partner di Essento, una startup svizzera che commercia cibo a base d’ insetti. L’azienda prevede di ampliare nel tempo la gamma di prodotti composti da insetti. Il co-fondatore di Essento, Christian Bärtsch, racconta che gli hamburger e le polpette di insetti saranno a disposizione dei clienti nella sezione carne surgelata. Fino a poco tempo fa, l’ufficio per la sicurezza alimentare della Svizzera doveva dare un permesso speciale ai rivenditori che volevano vendere prodotti che contengono insetti. Ma nel mese di dicembre, lo stesso ufficio ha fatto sapere che tutto può essere venduto, a patto che si rispettino le normali norme di sicurezza alimentare.

coop insekten burgermid res

Dopo questa svolta in Svizzera, altre startup stanno sperimentando cibi a base d’insetti. Una società di San Francisco, Tiny Farms, offre kit agricoli in modo che le persone possano raccogliere insetti commestibili in casa. Nel 2016 il famoso chef Kyle Connaughton ha avviato una partnership con un’azienda di Brooklyn, Exo, per creare barrette proteiche utilizzando la farina di grillo. Secondo queste startup, le proteine degli insetti sono più sostenibili rispetto alla carne. Certo, “larve d’insetti” può non sembrare molto appetitoso, ma Bärtsch ha spiegato che Essento sta cercando di cambiare l’atteggiamento dei consumatori: “La collaborazione con una grande catena di supermercati ci consentirà di raggiungere un vasto gruppo di clienti”.

Se Trump è alla Casa Bianca non è merito delle bufale sul web, dice questo studio di Stanford

Secondo una ricerca condotta da due economisti della Stanford University e della New York University, le bufale condivise sui social nel periodo pre-elettorale non sono state decisive nell’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca: le persone nemmeno le ricordavano

Intesa Sanpaolo e Federico II creano un hub per fare open innovation al Sud

Il progetto del Gruppo Intesa, all’interno del Campus che ospita la iOs Academy di Apple, vuole creare sinergie tra l’Università e imprese. Due gli obiettivi principali del nuovo polo: ridurre la disoccupazione e fermare la fuga dei cervelli