5 regole da seguire per non ingrassare troppo durante le feste

Il Natale e il cenone di San Silvestro vi fanno preoccupare per la linea? Ecco alcuni consigli per non prendere chili di troppo

Siamo nel pieno delle Feste di Natale, con pasti infiniti e ipercalorici a scandire le giornate. Se siete preoccupati per la vostra dieta o semplicemente desiderate mangiare più sano, sappiate però che anche a Natale si può fare attenzione e trattare il proprio corpo in maniera migliore. Come? Iniziando dallo zucchero. Gli studi suggeriscono infatti di frenare il consumo di dolci e di alimenti zuccherati, piuttosto che di cibi grassi e salati.

Decenni di ricerche hanno indicato che lo zucchero è il vero colpevole quando si parla di aumento del peso. Se non abbiamo un buon bilanciamento tra proteine e grassi, il nostro corpo tenderà ad avere diversi problemi, e non solo di chili superflui. Tutti i carboidrati (pane, cereali, patate) sono suddivisi in glucosio, che circola nel nostro sangue e ci dà energia. Gli zuccheri vengono ripartiti velocemente e tendono ad aumentare drammaticamente il glucosio nel sangue. Secondo il Centers for Disease Control and Prevention, la maggior parte delle calorie che le persone accumulano sono sempre derivate da alimenti come cereali, barrette di cereali, pane e dolci, dove lo zucchero è parte integrante.

Natale

Per mantenere la linea durante le feste ecco alcune linee guida

  1. Tenere sempre a portata di mano le verdure. Devono essere il fulcro dei vostri pasti.
  2. Fare piccoli spuntini con la frutta secca. Dato che sono ad alto contenuto di proteine, le noci possono aiutare a stabilizzare i livelli di zuccheri nel sangue. Sono anche una buona fonte di fibre, aiutano la digestione e regalano la sensazione di sazietà.
  3. Ridurre l’aggiunta di zuccheri e carboidrati raffinati. Le diete ad alto contenuto di zuccheri e carboidrati raffinati (riso bianco, snack dolci, pane bianco) e basso contenuto di cereali integrali (riso, grano intero) sono stati collegati a problemi di salute, mentre le diete ricche di cereali integrali e povera di carboidrati raffinati hanno dato risultati più positivi.
  4. Incorporare nella dieta pesci grassi. Il salmone, ad esempio, è ricco di grassi omega-3, che aiutano a proteggere le nostre membrane cellulari, la struttura che protegge i componenti interni dall’ambiente esterno. Sono anche gli elementi costitutivi degli ormoni che regolano la coagulazione del sangue e le infiammazioni di varia natura.
  5. Mangiare avocado. L’avocado è a basso contenuto di zuccheri e ricco di fibre. Quindi, aggiungete un paio di fette di questo frutto a colazione. Il vostro corpo vi ringrazierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit per Tilt, l’app di social payment comprata da Airbnb per 12 milioni

Airbnb ha versato 12 milioni in cash nelle casse startup che facilita lo scambio di soldi tra persone via mobile, ma tra decine in bonus per i fonunders e scambi di quote l’ammontare totale dell’operazione ammonterebbe a 60 milioni

«Amazon dominerà presto il fintech», dice un boss di Andreessen Horowitz

Secondo Alex Rampell, general partner della società di venture capital Usa che è tra i maggiori investitori (tra gli altri) di Facebook, Amazon (con già 23 milioni di utenti che usano la sua piattaforma di pagamento) ha una strategia precisa per dominare presto il fintech

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era