Olio EVO selezionato e design (tutto Made in Italy). Il progetto OOXX

La startup accelerata a SpeedMiUp sviluppa una Olive Oil Extra Experience che coinvolge l’intera filiera dell’olio. Dalla selezione alla conservazione

Le migliori varietà (cultivar per essere precisi, ce ne sono 500 nel nostro Paese) italiane di olio extra vergine di oliva, selezionate, conservate in modo corretto e trasportate mantenendone inalterate le qualità. Fino alla tavola. E’ quanto propone di fare OOXX – Olive Oil Extra Experience, il progetto sviluppato da Italolive, la startup di Linda Lopergolo. L’olio può essere anche portato in tavola nell’OOXX Box, un’oliera di design tecnologica che contiene ampolle monodose, che assicura la conservazione delle caratteristiche dell’olio una volta portato in tavola. Della Olive Oil Extra Experience, di design e di SpeedMiUp (dove sono entrati a giugno 2015) abbiamo parlato con il Linda Lopergolo, che di OOXX è il ceo.

Ooxx

«OOXX Box è un oliera di design studiata e brevettata per un nuovo metodo di conservazione dell’olio extravergine d’oliva. L’ultimo anello della catena – spiega Linda Lopergolo – prima c’è il processo di conservazione dell’olio». Ricordiamo che l’olio ha delle regole di conservazione molto severe: va tenuto al buio, in un contenitore di vetro o acciaio (non nella plastica), in una temperatura che va dai 10 ai 16 gradi. «Il tipo di olio? E’ monocultivar ma viene da ogni parte d’Italia». Sul design dell’oliera, Linda spiega che si tratta di un prodotto «disegnato da Luciano Galimberti, presidente di ADI Design – Associazione per il Disegno Industriale. L’oliera è tutta Made in Italy». OOXX ha vinto anche il bando Start Up e Re Start della Regione Lombardia. «Implementare il network degli olivicoltori, sviluppare l’ecommerce e cercare di essere sempre più protagoniste nelle tavole degli italiani» il piano per il futuro di OOXX.

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti