Redazione

Redazione

Set 8, 2016, 6:00am

Redazione

Redazione

Set 8, 2016, 6:00am

Laboratori, cene social e degustazioni bendate: l’alta cucina si ritrova al Taste of Roma

Dal 15 al 18 settembre, all'Auditorium Parco della Musica di Roma torna la quinta edizione del Taste, l'appuntamento che rende la cucina stellata alla portata di tutti

Dal 15 al 18 settembre, presso l’Auditorium Parco Della Musica della capitale si terrà la quinta edizione di Taste of Roma, un appuntamento dove la cucina di eccellenza si incontra e diventa accessibile a tutti. Ci saranno chef famosi, lezioni live, degustazioni aperte al pubblico. Molte le novità di quest’anno: dagli esperimenti di social cooking con tutta la famiglie al “blind taste”, la degustazione bendati.

taste

L’alta cucina accessibile

Quattordici i ristoranti allestiti al Taste, con una squadra composta da: Adriano Baldassarre (Tordomatto), Alba Esteve Ruiz (Marzapane Roma), Alessandro Narducci (Acquolina), Andrea Fusco (Giuda Ballerino), Angelo Troiani (Il Convivio Troiani), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Daniele Usai (Il Tino), Davide Del Duca (Fernanda Osteria), Francesco Apreda (Imago all’Hassler), Giulio Terrinoni (Per me), Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri), Roy Caceres (Metamorfosi) e Stefano Marzetti (Mirabelle Hotel Splendide Royal). Oltre agli chef, che preparanno menù studiati per l’evento, ci saranno anche le brigate di Coquis Ateneo Italiano della Cucina, che daranno vita al Charity Restaurant: tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza a onlus, associazioni e alle popolazioni colpite dalla tragedia del terremoto. Nel parco pensile dell’Auditorium per 4 giorni si potrà gustare l’alta cucina abbinata ad un ricco programma di attività. Per esempio ci sarà Electrolux Chefs’ Secrets: corsi di cucina per scoprire i segreti dei grandi Chef. 24 postazioni e 30 minuti di corso. Per chi ama i dolci ci saranno lavoratori di  bakery dove sarà possibile realizzare torte utilizzando i forni multifunzione PlusSteam di Electrolux.

Il Blid Taste e l’area bimbi con Andy Luotto

Quest’anno a Taste of Roma arriva anche un DegustiBus. Il mezzo sarà posizionato sui giardini dell’Auditorium dove nelle vesti del padrone di casa ci sarà il tristellato Heinz Beck che proporrà un viaggio gastronomico intorno al mondo. Esselunga propone un esperimento di Social Cooking: 8 saranno i partecipanti di ogni appuntamento in cui approfondire le ricette più o meno complesse della tradizione italiana che quotidianamente riempiono di profumi le nostre case. Stimolare la fantasia per riconoscere i sapori ‘al buio’: il Blind Tasting vi farà scoprire di possedere un sesto senso, quello “gastronomico”. Il pubblico, bendato, si accomoderà intorno a un grande tavolo e sarà guidato in una esperienza sensoriale molto particolare: assaggi di ingredienti prelibati, in un crescendo di indizi e curiosità. Si resterà stupiti dai continui rimandi che il gusto, il tatto e l’olfatto restituiranno al palato.  Un mini  palcoscenico, che ospiterà Stefano Callegaro (vincitore di Masterchef 2014) con  una serie di dimostrazioni dal vivo, mentre per i piccoli grandi chef è prevista l’Area Kids gestita da lenuovemamme.it in collaborazione con DeAkids e Le Civette sul Comò: i bimbi dai 3 ai 10 anni potranno impararare a cucinare con i piccoli elettrodomestici gioco, impastare con Andy Luotto, disegnare con i chicchi di caffè.

Ostriche e pizza

Nella Taste VIP Lounge by Ford Edge, è stata allestita, poi, una terrazza dove saranno servite ostriche e champagne con finger food curati dallo chef Luigi Nastri. Partner Meglio Fresco che garantirà le ostriche più rinomate della capitale, Birra Leffe per una degustazione della famosa birra belga, nonché un assaggio dei migliori tartufi umbri con San Pietro a Pettine. Chi ama la pizza potrà scoprire gli impasti nei 18 laboratori organizzati con Molino Vigevano in collaborazione con Coquis, Ateneo Italiano della Cucina. I docenti dell’ Ateneo e i maestri pizzaioli coinvolgeranno tutti gli utenti mostrando loro i segreti per avere una pizza in teglia, o una focaccia che sappia stupire, l’occasione inoltre consentirà alle famiglie di partecipare a corsi dedicati a grandi e piccini per cimentarsi insieme in cucina. Il 16 settembre, inoltre, si terrà la seconda tappa del Tour Elementi Molino Vigevano, l’unico evento dedicato ai segreti dell’impasto perfetto, che vedrà pizzaioli professionisti provenienti da tutta Italia mettere alla prova le proprie capacità con sfide sensorialitecniche e creative. Una giuria di giornalisti e chef stellati selezionerà ed eleggerà il pizzaiolo che meglio interpreterà e miscelerà il valore dei diversi “elementi”.