Il vino blu. E’ spagnolo, lo ha fatto una startup ed è unico al mondo. Gik

Riusciremo ad abituarci ad un vino blu? Un gruppo di giovani imprenditori spagnoli ha deciso di lanciare sul mercato Gik, il primo vino blu al mondo.

Riusciremo ad abituarci ad un vino blu? Un gruppo di giovani imprenditori spagnoli ha deciso di lanciare sul mercato Gik, il primo vino blu al mondo. Sul sito dove l’innovativo nettare è in vendita si legge: “Cercate di dimenticare tutto ciò che sapete sul vino”. Fatto? Ecco come il team (“non imprenditori, ma creatori”, si legge sul sito) ha creato questo vino innovativo.

gik-blue-wine

Innanzitutto “Per ideare questo prodotto sono stati necessari due anni di ricerca in stretta collaborazione con diversi istituti tecnologici legati al settore dell’alimentazione“, spiega l’azienda. Il vino blu è nato grazie a un mix segreto di uve bianche e rosse di diverse tipologie: Airén, Syrah e Garnacha. Le vinacce non sono state lasciate in macerazione e non c’è stato nemmeno invecchiamento in botti. Dopo la fermentazione, sono stati aggiunti al vino due coloranti organici. Si tratta di antocianine, presenti nelle buccie d’uva: il loro colore può variare dal rosso al blu, virando verso l’indaco. Ecco dunque spiegata la sfumatura del vino Gik.

fc43e9007b5f875ceab8fe007728301d

Al momento gli imprenditori spagnoli non stanno lavorando ad altri colori: “Un colore che significa tecnologia, fluidità e anche un pizzico di poesia. Bere Gik non è soltanto bere un vino blu: è sorseggiare innovazione, creatività, infrangere le regole e reinventare le tradizioni”.

blue-wine-is-a-thing-now_5

Il vino blu ha una gradazione di 11,5%, non ha zuccheri aggiunti e al palato appare fresco e dolce. Va servito a una temperatura di 8 gradi e, a quanto si legge sul sito, è perfetto per accompagnare del salmone affumicato, del sushi o dei nachos con guacamole. I vinificatori si spingono anche a consigliarlo accanto a una carbonara: accettate la sfida?

3 Commenti a “Il vino blu. E’ spagnolo, lo ha fatto una startup ed è unico al mondo. Gik”

  1. Koinedialektos

    Tell me what is it dealing with wines, please, I cannot intend the association. Wines are under severe laws. This shiteverage is for undertasting people.

    Rispondi
  2. Sommelier Alessandro Ticci

    Ennesima trovata solo commerciale, senza nessun legame col territorio, da uve generalmente di quantità (vedi l’airén). Dubito che possa essere un buon vino, di sicuro, vista la descrizione, con la carbonara non c’entra nulla. Purtroppo può fare successo, esistono esempi anche italiani di vini scarsi, ma di grandissimo successo (basti pensare ad alcune bollicine venete).

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google, Facebook e marketing digitale: così il turismo in Portogallo fa numeri e dà lavoro

Visibilità nelle ricerche online e offerte personalizzate. Ecco come il Paese lusitano ha fatto delle proprie bellezze un business, con un fatturato 2016 di 11 miliardi (e 40 mila posti di lavoro in oltre 4 mila aziende)

Un robot subacqueo ha ispezionato i reattori di Fukushima

Per analizzare l’entità dei danni del terremoto del 2011 nella centrale nucleare di Fukushima, gli scienziati stanno usando un piccolo robot a forma di pesce che ha restituito le prime immagini del reattore

Questa startup di Wylab trova borse di studio per atleti | Usa College Sport

Selezionare borse di studio per atleti nelle università statunitensi, questa la mission del progetto di Deljan Bregasi: «Abbiamo relazioni con 2000 diverse università e possiamo comunicare con migliaia di allenatori di 14 sport diversi»

Come rapire Martina, 5 anni, usando i dati su Facebook. Il video da 200mila visualizzazioni in 24 ore

Matteo Flora ha dimostrato com’è possibile che un profilo Facebook creato dai genitori a una bambina possa rivelare dati preziosi utilizzabili come un’arma da un rapitore. Il video è diventato virale in poche ore