Redazione

Redazione

Giu 20, 2016, 11:16am

Redazione

Redazione

Giu 20, 2016, 11:16am

5 perfette diete da un giorno

Dall'insalata di fagioli misti (per i vegetariani) al pieno di carboidrati e proteine (per gli atleti): come nutrirsi in modo efficace ed equilibrato, ogni 24 ore

Come mangiare in modo equilibrato ogni giorno della tua vita? Lo spiega Shannon Adair, famosa dietologa americana in un articolo per NewsOk: «Molte persone sono confuse dalle tante opzioni che leggono su giornali e conoscono negli show televisivi, con diete che spaziano da quelle low carb (con pochi carboidrati) a quelle low fat (pochi grassi). Dalla paleo dieta a quella vegetariana. Come fare allora a orientarsi?». Ecco 7 consigli utili, e 5 diete, per tutti i gusti. A partire dai vegetariani.

fagioli

Insalata di fagioli misti per i vegetariani

Colazione: fiocchi d’avena con lamponi e noci. Pranzo: insalata di fagioli misti e pomodori, su un letto di verdure, condita con olio d’oliva e avocado. Cena: zuppa di le lenticchie con una fetta di pane e spinaci. Snack (se richiesto): frutta e nocciole, hummus o un frullato fatto in casa.

cereali

Pochi grassi? Si parte con le fibre di cereali

Colazione: fibre di cereali con frutta e latte. Pranzo: sandwich di pollo e spinaci, una fetta di pena e carote. Cena: tacchino, fagioli neri, chili vegetale con pane di semole. Snack (se richiesto): tortilla con sala, yogurt con pochi grassi, cracker e succo di mela.

uova

Le uova al mattino e fai il pieno di proteine

Colazione: uova strapazzate con verdure saltate in olio d’oliva. Pranzo: manzo con peperoni. Cena: salmone, quinoa e broccoli al vapore. Snack (se richiesto): formaggio, uova sode e carne sgrassata (jerky).

piramide

Metabolismo e gusti cambiano ogni giorno

Adair spiega però che in realtà non esiste una dieta che funziona per tutti ogni giorno: «C’è troppa varietà nella composizione del corpo, nel metabolismo, e nelle preferenze di cibo tra persone diverse. E anche nella vita di una stessa persona che da un giorno all’altro può avere bisogni diversi. Quindi un modo specifico di alimentarsi può risultare giusto in un giorno, sbagliato nell’altro» .

pesce

Carboidrati e proteine per gli atleti

«Per esempio – prosegue – un diabetico avrà più successo con una dieta che controlla lo zucchero nel sangue, con cibi ricchi di verdure e proteine con un basso apporto di carboidrati complessi. Chi invece ha il colesterolo alto avrà più successo con diete basate su verdure, frutta, pesche e cibi antinfiammatori. Mentre un atleta migliorerà le sue performance, mangiando pasti ricchi di proteine e carboidrati complessi, con un adeguato apporto di frutta e verdura» spiega.

Il segreto è l’equilibrio e la varietà…

Adair fa notare che tutte le tre diete sopracitate hanno tutte degli elementi in comune e cioè la presenza di verdure amidacee, frutta, proteine leggere, e carboidrati complessi: «Ognuno dei pasti include cibi da tre differenti gruppi per promuovere un’alimentazione più equilibrata e varia» spiega.

…e non siate troppo rigidi

“Cambia sulla base dei tuoi obiettivi” spiega Adair. Cambia anche giorno dopo giorno.  Fondamentale  fare le scelte più salutari di volta in volta, includendo “alimenti buoni” senza essere troppo rigidi: «Seguire una filosofia di dieta unica mortifica la tua alimentazione» conclude la dietologa.