Taste of Milano, si parte (con un buono sconto sui ristoranti TheFork)

Top chef, corsi , degustazioni: Taste of Milano torna con suoi appuntamenti di alta ristorazione. E con la partnership con TheFork: previsto un buono sconto da 20 euro

Torna Taste of Milano, evento dedicato all’alta ristorazione, tra i più cool e raffinati di Milano. Gourmet, foodies, appassionati e golosi possono conoscere top chef, partecipare a corsi e attività, e assaggiare il più vasto menu del più grande ristorante del mondo. Dal 19 al 22 maggio un palinsesto di appuntamenti imperdibili, che daranno la possibilità di partecipare a showcooking, corsi di cucina e degustazioni da tutto il mondo, in ristoranti di altissimo livello. Prevista anche un’Area Kids dedicata in cui i bambini potranno divertirsi giocando ma anche imparando tramite laboratori dedicati sotto l’occhio attento di personale qualificato.

tasteofmilano_3

Buono sconto per The Fork

Per l’occasione TheFork e Taste of Milano rinnovano la partnership anche per l’edizione della manifestazione con l’obiettivo di offrire sempre più vantaggi agli utenti appassionati di cucina di qualità. I visitatori di Taste of Milano potranno infatti ottenere un codice sconto del valore di 20 euro per le successive esperienze gastronomiche prenotate su www.thefork.it e sull’app di TheFork disponibile per Android e iOs. Per ottenere lo sconto basterà inserire il codice stampato sui leaflet informativi di Taste of Milano durante la prima prenotazione su TheFork, in questo modo saranno caricati subito sul proprio account 1000 punti yums che equivalgono a 20 euro di sconto. Gli utenti potranno poi usufruirne a partire dalle seconda prenotazione presso i ristoranti aderenti al programma fedeltà di TheFork. Anche Taste of Milano offrirà agli utenti di TheFork condizioni speciali per partecipare alla manifestazione. Il codice sconto per gli utenti è: tfrk20tom. La pagina, in cui andrà inserito il codice per ottenere il 20% di sconto sull’ingresso standard, è la seguente: http://www.tasteofmilano.it/biglietti.

“Vogliamo gente soddisfatta”

“A Taste of Milano ci piace vedere gente soddisfatta – ha spiegato Mauro Dorigo, General Manager di Brand Events Italy – e non solo per aver stimolato le loro papille gustative. Per questo partnership come quella con TheFork sono perfettamente allineate con i nostri obiettivi: servono infatti a far continuare a vivere l’alta cucina anche fuori dai nostri eventi”. “Siamo felici di rinnovare la nostra collaborazione con Taste of Milano, di cui condividiamo in pieno la filosofia e la mission. Anche TheFork come Taste of Milano punta infatti ad avvicinare il pubblico alla sperimentazione gastronomica e alla cucina di qualità. Grazie a questa Partnership i visitatori di Taste of Milano ottengono un buono da utilizzare su TheFork che ha un valore superiore al costo del biglietto d’ingresso alla manifestazione. Così, potranno prolungare l’esperienza gourmet vissuta nei giorni della manifestazione”, ha commentato Almir Ambeskovic, Country Manager Italia TheFork.

tasteofmilano_2

Le info

Taste of Milano è la prima delle tre tappe italiane dei Taste Festivals, e si svolge dal 19 al 22 maggio presso The Mall, Piazza Lina Bo Bardi, Porta Nuova Varesine con la partecipazione di alcuni tra i principali chef della città e un ricco palinsesto di eventi gourmet. L’ingresso costa 16 euro, acquistabile su www.tasteofmilano.it, Ticketone.it o al botteghino in loco. Orari: giovedì dalle 19:00 alle 02:00, venerdì dalle 19:00 alle 24:00, sabato dalle 12:30 alle 16:30 e dalle 19:00 alle 24:00 e domenica dalle 12:30 alle 16:30 e dalle 19:00 alle 24:00.

Ti potrebbe interessare anche

The Fork, la piattaforma prenotazioni tocca (in Italia) 7.500 ristoranti

“Un 2015 meraviglioso, le prenotazioni crescono del 50% mese su mese. Ma c’è molto da fare per cambiare le abitudini degli italiani”. Intervista con Almir Ambeskovic, country manager della piattaforma prenotazioni

TheFork, 4500 nuovi ristoranti. Ambeskovic: “Il mio anno da startupparo a manager”

Febbraio 2015: TripAdvisor fonde MyTable e restOpolis. Come sta andando? Intervista con Almir Ambeskovic, fondatore restOpolis (e ora manager TheFork). “Il caso Pizzabo? Non saprei. Però…”

Appetitoso: tu cerchi il piatto, l’app trova il (miglior) ristorante

L’idea della app è venuta a quattro giovani toscani, che hanno creato una startup. Funziona a Milano, Firenze e Roma. Ma vogliono portare la loro Appetitoso in tutta Italia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia