Mar 21, 2016

Dubai, ecco i 4 cibi d’oro (che solo pochi possono permettersi)

Mentre il mondo vive il momento d'oro dello streetfood, a Dubai si preparano pizze da 180.000 euro e si può mangiare il cupcake più costoso al mondo. Ecco il menu (preparatevi a un mutuo)

Se è vero che è più facile per un cammello passare dalla cruna di un ago che per un ricco andare in paradiso, i ricchi che resteranno fuori potranno consolarsi con alcune delizie culinarie che solo in pochi possono permettersi, specie se si troveranno a Dubai. Con buona pace dei cammelli.

Il Golden Phoenix di Bloomsbury's a Dubai

Il Golden Phoenix di Bloomsbury’s a Dubai

1. Il sandwich

Alla Rostang Brasserie dell’hotel Atlantis, a Palm Jumeirah, il noto chef e ristoratore francese Michel Rostang propone un sandwich semplicissimo, composto da due fette di pane tostato fatto in casa, una spalmata di burro salato e una grattata di tartufo nero fresco del Périgord. Il tutto alla modica cifra di 75 euro.

2. La pizza

Se avrete nostalgia di casa potrete ripiegare sulla pizza, ma essendo a Dubai non potete entrare nel primo locale che capita. Da Pierchic in zona Madinat Jumeirah, potrete ordinare la “Royal pizza” anche se non avete sangue blu. Forse però il flusso sanguigno potrebbe fermarsi all’arrivo del conto: infatti per questa pizza spenderete circa 180.000 euro. Sulla pasta troverete tartufi bianchi di Alba, tartufi neri del Périgord, foie gras di Gascony, zafferano Mongra del Kashmir, caviale Beluga imbevuto di Dom Pérignon, funghi giapponesi matsutake e due foglie d’oro da 60 grammi. Il costo degli ingredienti è stato stimato sui 110 mila euro. Quindi ci si domanda: il talento di Abdel Muhammad al-Hallabi vale dunque 70 mila euro?

Il cocktail 27.321

Il cocktail 27.321

3. Il cocktail

Pizza e sandwich andranno pur accompagnati con qualcosa da bere, no? Perché quindi non scegliere un refrigerante cocktail allo Skyview bar del Burj Al Arab. Il cocktail è il “27.321”, cifra che non indica il suo costo (che ammonta “appena” a 6.600 euro). Il 27 indica il piano del grattacielo in cui viene servito, mentre 321 sono i metri di altezza del famoso palazzo a forma di vela. Il cocktail è composto da whisky Macallan invecchiato 55 anni, zucchero, frutto della passione e viene servito in un bicchiere d’oro 18 carati, che potete anche portare via con voi una volta finito il drink.

Il Black diamond dello  Scoopi Cafè

4. Il dolce

Alla fine di ogni pasto ci vuole il dolce, anche se il conto potrebbe essere un po’ salato. Potrete scegliere tra il cupcake Golden Phoenix di Bloomsbury (boutique dei dolci all’interno del Dubai Mall), preparato con farina biologica proveniente da Doves, burro biologico importato dall’Inghilterra, cioccolato e cacao Premium Porcelana dell’italiana Amedei, baccelli di vaniglia originari dell’Uganda, fragole biologiche, polvere e foglie d’oro commestibili. È il cupcake più costoso del mondo: 90 euro per un solo pasticcino. Oppure potete optare per il Black Diamond, una coppa di gelato da 724 euro. Realizzata dallo Scoopi Cafè, questa coppa gelato con scaglie commestibili di oro 23 carati è composta da vaniglia del Madagascar, fili di zafferano dell’Iran (il più costoso al mondo) e scaglie di tartufo nero italiano. La presentazione di questo gelato non poteva esser da meno: infatti viene servito in una coppa con cucchiaino disegnati dalla casa di moda Versace, che potrete conservare al termine della degustazione.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter