Drive Gum, la gomma alla caffeina dello startupper tuffatore

Maicol Verzotto, bronzo mondiale assieme a Tania Cagnotto, ha anche inventato le Drive Gum, gomma alla caffeina adatta a chi deve guidare di notte. Storia di una startup nata da un’idea in Cina

Quattro soci, una startup nata nel 2013, autofinanziata e basata a Bolzano (si chiama Functional Gums ed è incubata al TIS innovation park), un chewing gum “speciale”, alla caffeina nata per aiutare chi guida a rimanere concentrato. La gomma si chiama appunto Drive Gum. Tra i 4 soci c’è anche Maicol Verzotto, 27 anni, bronzo mondiale insieme a Tania Cagnotto ai Mondiali di Nuoto 2015, una laurea in Economia alla Libera Università di Bolzano nel 2012. «Sono soprattutto un tuffatore e il mio più grande risultato resta il bronzo ai Mondiali in Russia. Tania Cagnotto? Ci alleniamo tutti i giorni mattina e pomeriggio a Bolzano. Ci conosciamo da più di 20 anni, è la mia migliore amica ed è un talento pazzesco». Tuffi e startup, sport e fare impresa. Non proprio dimensioni diverse. «Porsi degli obiettivi e fare il possibile per raggiungerli: ecco il filo rosso che lega queste due dimensioni».

Drive Gum

Maicol Verzotto, 27 anni, campione di tuffi e startupper

L’idea della gomma alla caffeina

L’idea della gomma alla caffeina è venuta proprio a Maicol. L’idea è nata durante un viaggio in Cina «nel 2008, dove i taxisti mangiano costantemente chewing gum. Degli studi dimostrano che la masticazione delle gomme aiuta a mantenere alta l’attenzione alla guida» ha raccontato proprio Maicol. «Perché non fare una gomma che aiuti davvero, mi sono chiesto». Maicol Verzotto ha pensato di potenziare questa caratteristica aggiungendo caffeina. Un anno e mezzo di ricerche, per trovare laboratorio e produttore che potessero fare al caso della sua startup. E un altro paio di anni per convincere i mercati stranieri. Dalla fine del 2013 le Drive Gum sono sul mercato in stazioni di servizio in autostrada, bar e tabacchi (il costo varia dai 2 ai 2,50 euro). E ora sono arrivate anche in Spagna, Slovenia, Romania, Germania, Libano, Cipro, Belgio e Scandinavia Giordania Croazia.

[youtube id=”E0PRLSKLnYc”]

Senza glutine e senza zucchero

La composizione della speciale gomma da masticare è adatta anche per i celiaci o per chi non ama gli zuccheri, visto che non è zuccherata e non contiene glutine; sono poi sostitute degli energy-drink o dello stesso caffè visto che sono gustose anche a temperatura ambiente: «Nel tempo abbiamo ottimizzato la ricetta e adesso le Drive Gum hanno un caratteristico sapore di menta con una lieve punta di amaro» spiega Verzotto. Attraverso la masticazione il principio attivo entra in circolazione 300 volte più velocemente: l’assorbimento avviene infatti tramite le papille gustative e quindi per entrare in circolo non deve prima essere digerito. Nella startup anche Nazareno Mario Ciccarello, che Maicol ha conosciuto sulle piattaforme dei tuffi. «Nazareno ha contribuito con la sua esperienza nel settore farmaceutico» ha spiegato Maicol.

Le altre gomme “funzionali”

Sviluppare altre “gomme funzionali” ed esportare le Drive Gum in tutto il mondo. Ecco i progetti di Maicol Verzotto e soci. «Come tuffatore ci sono due impegni importantissimi: a febbraio in Brasile per le qualificazioni alle Olimpiadi e gli Europei, dove voglio portare a casa una medaglia importante» ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Come si fa una startup del food, 3 lezioni dalla Scandinavia

Alla Stoccolma Tech Fest hanno partecipato Ambronite, Hello Hungry, meal.fi, Gastrofy, Froodly, Waitress e Wolt. E hanno dimostrato che un altro modo di mangiare è possibile

E-grocery, gli ingredienti del perfetto ortofrutta che va online

Spesa online? Gli ingredienti per l’e-grocery prevedono prodotti di assoluta qualità e sfida contro il tempo che passa dal campo alla tavola. Come si fa? Logistica smart e consegna veloce

Fanceat, la startup che mette la cena giusta in una scatola

Ti mancano tempo, esperienza o ingredienti? Una startup promette di risolvere le tue serate con una magic box piena di prodotti genuini per cucinare da solo ricette diverse dal solito

Exit per Tilt, l’app di social payment comprata da Airbnb per 12 milioni

Airbnb ha versato 12 milioni in cash nelle casse startup che facilita lo scambio di soldi tra persone via mobile, ma tra decine in bonus per i fonunders e scambi di quote l’ammontare totale dell’operazione ammonterebbe a 60 milioni

«Amazon dominerà presto il fintech», dice un boss di Andreessen Horowitz

Secondo Alex Rampell, general partner della società di venture capital Usa che è tra i maggiori investitori (tra gli altri) di Facebook, Amazon (con già 23 milioni di utenti che usano la sua piattaforma di pagamento) ha una strategia precisa per dominare presto il fintech

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era