Frutta e verdura te la portano a casa (con un click) i ragazzi di FruttaWeb

Un e-commerce di frutta e verdura vendute (e spedite) online: ecco la sfida della startup emiliana FruttaWeb. Per il 2016 punta anche al biologico. E ai mercati esteri

FruttaWeb vuol dire melograni, ma anche radicchi, patate dolci, ananas. E’ un portale di e-commerce, sì ma dedicato a frutta e verdura. FruttaWeb è anche una startup nata due anni fa nel bolognese. Nel cuore dell’Emilia Romagna un team composto da sei ragazzi ha prima registrato un dominio web (6 anni fa), che con il tempo è cresciuto. Quanto? Tanto, a detta di Marco Biasin, Co-Founder & Ceo di FruttaWeb. «All’inizio arrivava un ordine ogni due mesi – racconta proprio Biasin, 24 anni, bolognese, una specializzazione in International Management, esperienze in Irlanda e Silicon Valley a Menlo Park – poi dal 2014 abbiamo iniziato a lavorarci con maggiore intensità». Il team ha preso a concentrarsi sui «prodotti, sulle grafiche, sul posizionamento del portale. A quel punto le cose hanno preso a girare». FruttaWeb si è sviluppata all’interno di una grande azienda agricola locale «che ci ha aiutato all’inizio ad abbattere i costi». Poi è diventata autonoma a marzo 2015. «Uno spin-off insomma». Non solo abbattimento di costi. «Sviluppare un progetto come il nostro all’interno di un’azienda agricola ha permesso anche di far maturare competenze in termini di prodotti e di dinamiche di mercato. Ma ci tengo a dire che siamo indipendenti». Al momento FruttaWeb (500 prodotti in catalogo) distribuisce in tutta Italia. «E anche in Europa».

FruttaWeb

I sei del team di FruttaWeb: Marco Biasin, Giacomo Zambelli, Gaspare Mazarese, Laura Zucchini, Luciano Biasin, Valentina Villani

FruttaWeb, melograno e patate dolci

Già, ma chi è il cliente tipo che acquista su FruttaWeb? «Chi cerca qualità e prodotti che non riesce a trovare altrove. Senza grandi distinzioni di genere». E i prodotti più acquistati? «Fino a qualche mese fa la frutta esotica andava alla grande. Ora crescono i prodotti più tradizionali» ha spiegato sempre Marco. A essere più precisi è il melograno il prodotto che va di più su FruttaWeb. «Ma anche patate dolci e mango» spiegano dal team.

«L’e-commerce dove l’e-commerce non pensava di arrivare»

E-commerce e prodotti deperibili. Un rapporto che non è facile, in cui entrano in gioco rapidità della consegna e freschezza dei prodotti. Ecco perché Marco Biasin è soddisfatto del suo progetto. «FruttaWeb è l’e-commerce dove l‘e-commerce non pensava di arrivare. «Si pensi solo che l’indice di penetrazione del mercato dei prodotti deperibili nell’e-commerce è dello 0,25%». Insomma, se penso ad un portale di e-commerce non è immediato il pensiero alla frutta fresca. E invece. «La nostra forza è stata la competenza e la sinergia all’interno del team. In squadra abbiamo chi è esperto di e-commerce, marketing, ma anche chi si occupa del packaging, che è una parte fondamentale del lavoro». In due parole passione e competenza. Elementi che consentono «ad un prodotto di essere spedito e inviato tramite corriere e permettere che arrivi a destinazione con la massima qualità e freschezza».

Marco Biasin, Co-Founder & CEO di FruttaWeb

Marco Biasin, Co-Founder & CEO di FruttaWeb

Il ghiaccio in gel

Studio, ma anche sperimentazione: competenza è anche questo. Marco Biasin entra nel dettaglio quando spiega come FruttaWeb si serve del ghiaccio in gel. «Ha un’ottima tenuta delle temperatura. Prima – ha raccontato – utilizzavamo il ghiaccio a cubetti. Attenzione però perché la quantità di ghiaccio in gel varia da prodotto a prodotto e bisogna anche considerare prodotti diversi che stanno nello stesso pacco. C’è del metodo».

Next step

Marco Biasin e gli altri ragazzi del team non pensano proprio di fermarsi. «Continuiamo a crescere mese su mese, affidandoci anche alla grande soddisfazione dei nostri clienti che ritornano ad acquistare sul nostro sito, ed abbiamo già programmato come muoverci nei prossimi mesi. Nel 2016 puntiamo alla frutta e verdura biologica, diventando a quel punto non solo l’unico e-commerce a spedire frutta ovunque, ma l’unico e-commerce a spedire frutta anche biologica ovunque. Ci concentreremo poi nei mesi che precedono l’estate al mercato estero, specialemente Inghilterra e Germania, dove ci sono enormi potenzialità di crescita».

FruttaWeb

Laura Zucchini Servizio Clienti e Social Manager di FruttaWeb

Anche fiori edibili

Servizio clienti e social manager di FruttaWeb, ecco il lavoro di Laura Zucchini a FruttaWeb. Si occupa anche di inserire i prodotti nel database del portale. «Al momento abbiamo 500 prodotti» ha spiegato. E’ sempre Laura che aiuta i clienti a «completare gli ordini, fare chiarezza sui tempi di consegna. Nessuno crede che si possano consegnare prodotti a Reggio Calabria da Bologna in 2 giorni. Invece è possibile» ha aggiunto mentre sta per inserire una lista di fiori edibili sul portale.

Ti potrebbe interessare anche

E-grocery, gli ingredienti del perfetto ortofrutta che va online

Spesa online? Gli ingredienti per l’e-grocery prevedono prodotti di assoluta qualità e sfida contro il tempo che passa dal campo alla tavola. Come si fa? Logistica smart e consegna veloce

Spesa 3.0: dal web direttamente a casa (senza perdere tempo)

Spesa a domicilio? Ormai offre servizi diversi, siti e app per ogni esigenza. Da Amazon a Supermercato24, da Quomi a Cortilia, tutti i modi per ordinare sul web e vedersi recapitare cibo e vino a casa

Il fondatore di Supermercato24: “La mia startup passata da un girone infernale di angeli”

Enrico Pandian ci racconta la storia della sua giovanissima impresa, dalla difficile ricerca di finanziamenti ai successi, per arrivare ai nuovi obiettivi

TEB, l’autobus del futuro che passerà sopra il traffico

I cinesi stanno costruendo l’autobus del futuro. Si chiama Transit Elevated Bus (TEB) e potrà trasportare fino a 1200 passeggeri passando sopra le automobili. In più, essendo ricoperto di pannelli solari, non inquinerà.