Cena in torre (o in palazzi del ‘700): ecco le Special Dinner Gnammo

A tavola in palazzi esclusivi del '700 oppure in dimore d'arte (come una torre vicino Piazza Navona). Gnammo, il portale di social eating, ha già selezionato 100 location per una cena da sogno. A partire da Roma

Una cena (etnica) da Ruggero in una Torre del 1200 a due passi da piazza Navona, o da Patrizia nel cuore della campagna senese, o nel cuore di Catania, o anche a Milano, dove Vanessa ha aperto le porte del suo appartamento patrizio di fine 1700 per un menù a base di prodotti di stagione. Con Gnammo la cena è social, ma stavolta anche special.

Gnammo

credits by gnammo.com

Il nuovo servizio Special dinner

Special Dinner è il nuovo servizio del portale di social eating Gnammo (portale di social eating), un progetto nato dall’incontro tra la piattaforma e la community Ceneromane. Partito da Roma, il servizio punta a far scoprire città e luoghi d’arte attraverso una serata speciale. Insomma, la missione è far conoscere al turista il buon cibo e l’ospitalità dell’Italia aprendo le porte di location private ricercate e piene di fascino. Arte e buona tavola insieme. Un binomio vincente (ne abbiamo parlato anche QUI), oltre a imparare sapori, ricette e provenienza dei cibi direttamente da chi li prepara, i viaggiatori vogliono scoprire tradizioni che mai potrebbero conoscere in un normale ristorante.

Oltre 100 location

Special Dinner conta già oltre 100 location e mira a selezionarne altrettante entro l’anno replicando proprio il modello romano. «Roma è il punto di partenza – ha spiegato Daniela Nurzia, founder del progetto Ceneromane – l’obiettivo è poi estendere l’offerta a tutte le mete classiche come Firenze, Siena, Venezia e a città d’arte, tra cui Lecce, Palermo, Catania e Napoli, proponendo anche ambientazioni cult e di prestigio».

Come funziona

Special Dinner permette agli ospiti di aprire le porte delle proprie abitazioni a turisti e viaggiatori, per condividere insieme a loro un’autentica cena italiana, consentendogli anche di entrare in contatto con i tesori nascosti del Paese. Il servizio è disponibile nella sezione Special Dinner del sito www.gnammo.comCon Special Dinner il social eating diventa l’occasione per scoprire posti ricchi di fascino ma che normalmente non sono accessibili al pubblico. Si tratta infatti di una rete di residenze private nelle più importanti destinazioni turistiche italiane e, nei programmi di Gnammo, anche internazionali.