Come si fa una startup del food, 3 lezioni dalla Scandinavia

Alla Stoccolma Tech Fest hanno partecipato Ambronite, Hello Hungry, meal.fi, Gastrofy, Froodly, Waitress e Wolt. E hanno dimostrato che un altro modo di mangiare è possibile

Martti Paatela, CEO di Epic Foods, alla Stoccolma Tech Fest ha parlato dell’aumento dei settori che sono da sempre considerati come “minori”, come per esempio l’industria del food, e che crescono riuscendo a diventare la “next big thing” della scena delle startup. Le startup del food sono state un trend per anni soprattutto perché hanno reso il processo di consegna del cibo più semplice per i consumatori attraverso la tecnologia, ma anche perché hanno creato mercati online in cui acquistare i prodotti.

Per stare dietro agli attuali trend di startup nordiche e del Baltico in tema di food e nutritech, vi porteremo l’esempio di startup di quelle regioni che lavorano per rendere l’esperienza del consumatore più piacevole, con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza nutriviva o di crare soluzioni più sostenibili per la produzione e il consumo di cibo.

nordic food

Superpasti ad alta nutrizione

Tre parole chiave per questa categoria: veloce, semplice, nutriente. Ambronite è un superpasto da bere che promette di tenervi lontani dalla fame per 4-5 ore. Dopo aver bevuto Ambronite, otterrete livelli ottimali di produttività in due minuti. La startup che ha base a Helsinki non vuole essere confusa con quei frullati che sostituiscono i pasti, anche se il mix contiene il 100% di tutto quello che una persona necessita nell’arco di una giornata.

E mentre mescolate la polvere di Ambronite con l’acqua, la lituana Hello Hungry vi propone una bevanda mixata supernutriente già pronta. Rispetto ad Ambronite, Hello Hungry non è un pasto supplementare, piuttosto uno snack salutare e nutriente per gli impiegatu. Ogni bottiglia contiene un mix di grano saraceno, Omega 3, vitamine, minerali di thé verde, frutta e verdura.

Tra le soluzioni proposte al fine di avere un’alimentazione sana, c’è anche quella finlandese di meal.fi, un servizio di Epic Foods, che sta lanciando la propria piattaforma anche in Svezia. Il concetto alla base di meal.fi è quello di ordinare direttamente a casa tua o nel tuo ufficio in modo semplice “pasti cucinati a casa tipicamente scandinavi preparati da chef famosi”.

Se invece preferite cucinare voi, potete utilizzare Gastrofy, che aiuta i propri utenti a preparare pasti svedesi consigliando loro ricette personalizzate in base al gusto e alle necessità di seguire una dieta equilibrata. E grazie alla collaborazione con Coop vi porta tutto quello che vi serve per preparare il vostro pasto, con un semplice click. Per questo, Gastrofy è noto anche con il “Netflix del food”.

Educazione alimentare e sostenibilità per il consumatore

La startup finnica Entocube in questo ambito ha un grande ruolo (e ne fanno un grande obiettivo): vogliono far finire la fame nel mondo fornendo una fonte di proteine a prezzi accessibili, vogliono proteggere l’ambiente, ridurre i rifiuti alimentari, allevare animali eticamente e sostenere l’imprenditorialità locale e, infine, creare cibo sfruttando la loro produzione di insetti (che sembrano essere molto nutrienti).

Comprare e vendere insetti come alimenti è vietato nell’Unione Europea, ma il tren acquista interesse sempre di più in tutto il mondo. Per esempio, in Finlandia, Entocube ha partecipato a un mercato a Helsinki dove non ha venduto insetti, ma li ha mostrati semplicemente come prodotti, così che i consumatori da soli potessero decidere cosa farne. E il risultato è stato un’ora di fila al loro stand: come molte foto su Instagram e molti tweet hanno dimostrato, pare poi che la maggior parte delle persone amasse in modo particolare i grilli.

E se Entocube si concentra sulla produzione sostenibile di cibo, Froodly evita che ci sia un ampio spreco di cibo. L’app di Froodly permette che vengano condivise informazioni sulla data di scadenza dei prodotti presenti nei negozi di Helsinki. Ma Froodly non fa solo questo: la piattaforma vuole anche educare le persone ad un consumo consapevole e alle abitudini di acquisto, dando consigli pratici su cosa è la “scienza dietro la data di scadenza”.

Mai più code o attese (per ora in Scandinavia)

Tutto quello che dobbiamo dire su questa categoria è che vi farà risparmiare tempo. La svedese Waitress e la finlandese Wolt vi daranno la possibilità di scegliere se ordinare il cibo e pagarlo subito, oppure bere e prendere il cibo mentre si fa altro o, infine, godersi il proprio pasto nel luogo in cui lo si ordina.

Wolt poi è anche un servizio di consegna a domicilio a Helsinki e dintorni, e sono in grado, grazie a un’app di seguire l’ordine.

Brexit. Da Gates a Zuckerberg, piangono i paperoni, che bruciano 125 miliardi. In un giorno

Bloomberg ha fatto subito i conti in tasca ai 400 più ricchi del mondo, che a causa della brexit perdono davvero tantissimi soldi. A piangere più di tutti il papà di Zara, che ci rimette 6 miliardi

Uno youtuber di 12 anni è il regista dell’ultimo video di Aphex Twin

Il famoso musicista ha deciso di commissionare a Ryan Wyer la clip per il brano CIRKLON3 [Колхозная mix] contenuta nel suo ultimo disco, Cheetah EP dopo 17 anni dall’uscita dell’ultimo video ufficiale

La Cina supera tutti: è suo il (super) computer più potente del mondo

TOP500 è la classifica dei 500 computer più potenti del mondo. Sunway TaihuLight (costruito in Cina) ha superato tutti gli altri. Ma come si stila questa classifica? Quali sono le componenti etiche? Cos’è il test di Turing e perché è così importante per misurare l’intelligenza artificiale? abbiamo provato a rispondere.

Tornano i Trojan di stato: ma quanto sono sicuri?

Una proposta di legge non ancora presentata fa discutere sulla legittimità dei Trojan di stato per perseguire i criminali. Non si tratta solo di tutelare i diritti costituzionali, ma anche quelli delle aziende